23 motivi per tifare i Chicago Bulls

1) Per Derrick Rose, born and raised in Chicago, draftato da Chicago, che è il più giovane a vincere l’MVP, si rompe, ritorna, si rompe di nuovo ed è ancora lì, a Chicago.
2) Perché anche quando Rose era ai box, i Bulls erano una signora squadra.
3) Perché Tom Thibodeau è probabilmente il miglior coach che ancora non ha vinto un anello,  avendo vinto due titoli di divisione e essendosi piazzato due volte come secondo classificato (senza Derrick Rose.)
4) Per la triangle post offense di Phil Jackson.

5) Per Jimmy Butler, che da piccolo ha vissuto prima per strada e poi con famiglie adottive. Prima ha trovato la salvezza nel mondo del basket, in seguito si è dimostrato più “Born Ready” di chiunque altro, grazie alla costanza delle sue prestazioni.

6) Perché Pau Gasol da quando è arrivato ai Bulls si è ricordato come si gioca a pallacanestro.
https://www.youtube.com/watch?v=TjPb7VHBEro

 

7) Per la musica che mettevano su negli anni 90′ quando introducevano i giocatori, che è diventata sinonimo di pallacanestro. Sono sicuro che da qualche parte qualcuno l’ha usata al posto delal marcia nunziale.

 

 

8) Perché hanno dei rookies molto interessanti in Mirotic e McDermott, pur non avendo tankato. Alla faccia di Philadelphia.
9) Per le serie di finale giocate a cavallo tra gli anni 80 e 90 contro i Pistons di Isiah Thomas, Joe Dumars e Bill Laimbeer.

 

10) Perché con Phil Jackson come coach e Micheal Jordan in campo, i Bulls hanno vinto sei titoli in 8 anni (con due three – peat: 1991 – 1993 e 1995 – 1998)
11) Perché il logo dei Chicago Bulls è rimasto lo stesso per più di cinquanta anni (caso unico in NBA). E sicuramente non avete notato che ha del sangue sulle corna.
black-sports-online-chicago-bulls-team-plane-engines
12) Per la costernazione di Noah, quella volta che ha scoperto che nevicava ad Aprile.

13) Perché i Bulls hanno più titoli NBA del resto dell’ Eastern Conference. A parte i Celtics, che ne hanno troppi.
14) Perché nel 96 vinsero 72 partite in regular season, record tuttora imbattuto.

 

 

15) Perchè Luc Longley, Bill Wennington, Will Perdue, e Stacey King, messi insieme, hanno più anelli degli All Stars dell’anno scorso (12 a 11).
Inquietante.
16) Per la partita dei playoff contro gli Heat in cui Jordan ne mise 56 e Pippen ne mise 31. Ecco, questo è portare i talenti a South Beach.

 

 

17) Perché il titolo del 1995 – 96 lo vinsero nel giorno del papà (negli USA si celebra la terza domenica di giugno) e Jordan lo dedicò al padre, la cui scomparsa aveva causato il primo ritiro di MJ.

 

18) Per la “flu game” di Jordan del 97, ossia quando con un’influenza intestinale ne mise 38 in gara 5 delle finals contro i Jazz.
https://www.youtube.com/watch?v=GEwEsdKrNcM

 

 

19) Perché Dennis Rodman è un intimo amico di Kim Jong Un…
image

 

 

 

20) …Ed è stato ancora più intimo con Carmen Electra e Madonna.

carmen-electra-candiesdennis

 
21) Per quella volta che Pippen ha posterizzato Patrick Ewing. Wait What?

 

 

22) Per la schiacciata dalla lunetta di Jordan..

 

 

22 bis) …e quella di Pippen. WAIT, WHAT?

 

 

 

23) Per questo minuto di gioco.

Commenta
(Visited 339 times, 1 visits today)

About The Author

Salvatore Malfitano Classe ’94, napoletano, studente di legge e giornalista. Collaboratore per Il Roma dal 2012 e per gianlucadimarzio.com, direttore di nba24.it e tuttobasket.net. Appassionato di calcio quanto di NBA. L'amore per il basket nasce e rimarrà sempre grazie a Paul Pierce. #StocktonToMalone