ADAM SILVER - "Chi vince la Division potrà non avere un posto certo ai Playoff"

Tra le novità che la NBA adotterà nel prossimo futuro, in particolare parlando di Playoff, il Commissioner Adam Silver, nei giorni scorsi, aveva annunciato l’eliminazione del privilegio, per chi vince la propria Division, di far parte delle top four del seeding, indipendentemente dal record ottenuto in regular season. Intervistato da ESPN.com, Silver si spinge oltre, annunciando che vincere la Division, in futuro, potrà non essere garanzia neanche di partecipare ai Playoff, se non si rientra tra le migliori otto di una Conference.

 

Ecco le sue parole: “In questo momento siamo propensi a non garantire un posto ad una vincitrice di Division, in parte perché è improbabile che accada; in secondo luogo, se questo dovesse succedere, sarebbe potenzialmente fonte di confusione tra i fans; in terzo luogo, bisognerebbe spostare una squadra che ha avuto un record da top eight“. Silver sottolinea che, secondo analisi di esperti della Lega, c’è appena un 5% di probabilità che una squadra la quale si impone in una Division, poi non rientri tra le prime 8 della Conference di appartenenza.

 

Mentre noi ne discuteremo in maniera più approfondita” – continua Silver – “Abbiamo bisogno di prendere una decisione prima dell’inizio della preseason. Credo che, con tutta probabilità, non garantiremo più un posto alla vincitrice di Division“. Questa riforma incontra il favore di gran parte degli addetti ai lavori i quali, da una parte, elogiano la volontà di premiare le migliori squadre della stagione, dall’altra vorrebbero la totale eliminazione delle Division, considerate dai più ormai senza senso.

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.