All Star Game: resiste ancora il record di Wilt Chamberlain

wiltNonostante l’All Star Game si stia trasformando sempre di più in una vera e propria esibizione, la cui prova lampante è il record di punti complessivi che viene puntualmente battuto e superato ogni anno, c’è tuttavia un record che sopravvive da ben 54 anni. E quando si parla di record in questa Lega, si sa, è facilmente associabile la suddetta parola con il nome di Wilt Chamberlain. Nel 1962 la partita delle stelle fa tappa a Saint Louis, in Missouri. La Western Conference asfalta l’Est per 150 a 130 e Bob Pettit vince il premio di MVP mettendo a referto 25 punti e catturando 27 rimbalzi, record ancora imbattuto in una singola partita. Dalla parte dei perdenti, però, spicca la prestazione di un ragazzone di 2,16 della periferia di Philadelphia. Il capocannoniere ed MVP in carica, infatti, scrive 42 punti, conditi da 24 rimbalzi, in 37 minuti. E’ la miglior prestazione individuale di sempre nella partita delle stelle, che arriva nell’anno di gloria per The Big Dipper, quello dei 100 punti di Hershey e dei 50 di media in stagione. Proprio nelle ultime due edizioni dell’All Star Game prima Russell Westbrook e poi Paul George si sono fermati a 41, andando letteralmente a un passo dal battere il record dell’ex Lakers. Ci riuscirà qualcuno nella prossima stagione o in quelle a venire?

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author

Teo Potenza 23 anni, studente di Lingue e letterature moderne presso l'Università degli studi della Basilicata. Aspirante storyteller cresciuto nel mito di Federico Buffa. Fede nerazzurra e neroargento. Mentori Mourinho e Popovich. Idoli Bryant e Ginobili. Tutto il resto è Wilt Chamberlain.