ASG, Garnett sull'esclusione dai titolari di Westbrook: "L'affronto più grande mai fatto nella storia dell'NBA"

Come era ampiamente prevedibile, l’esclusione di Russell Westbrook dal quintetto titolare dell’All Star Game ha scatenato la reazione di tutto il mondo NBA, tra cui molti compagni e colleghi del playmaker di OKC. Innumerevoli le reazioni sui social e le dichiarazioni a riguardo, con oggetto l’incredulità davanti alla mancata convocazione del #0. Westbrook è fino ad ora, in 44 gare disputate, il miglior marcatore della Lega (30.6 punti di media), il secondo miglior assist-man (10.4 assist) ed 11° per rimbalzi presi (10.6 rimbalzi, comunque per distacco il migliore tra le guardie). Oltre alla tripla doppia di media e alle 21 triple doppie stagionali, il record di OKC è comunque positivo (25-19) e garantisce un posto ai Playoff, per ora con il seed #7. Tutto ciò non è bastato a garantire a Westbrook un posto nel quintetto titolare della gara delle stelle, a causa del terzo posto occupato nella classifica votata dai fan, proprio dietro ai due giocatori che partiranno titolari, Harden e Curry. Doc Rivers ha dichiarato ad ESPN: “Deve essere uno scherzo. Sono veramente sorpreso di come i fans siano stati in disaccordo e non vedano le cose come le vediamo noi.” mentre Kevin Garnett lo ha definito “l’affronto più grande mai fatto nella storia dell’NBA”. Queste alcune reazioni su Twitter di compagni e colleghi:

 

Commenta
(Visited 308 times, 1 visits today)

About The Author