ATL@WAS, gara-4: Atlanta deve tornare quella della Regular season

Stanotte andrà in scena il quarto atto della semifinale di Eastern Conference tra Washington ed Atlanta. Nonostante l’assenza di Wall i Wizards hanno fatto loro gara-3 grazie all’immenso e sempre più decisivo Paul Pierce che si è caricato la squadra sulle spalle e ha vinto il match con un buzzer beater mozzafiato. Gli Hawks hanno pagato i 15 punti di svantaggio con cui hanno chiuso il terzo quarto: adesso sono con le spalle al muro. Perdere di nuovo a Washington vorrebbe dire tornare alla Philips Arena, sotto di due partite, e con l’obbligo di vincere ogni gara per evitare l’eliminazione. Per vincere c’é bisogno della presenza al 100% di tutti gli effettivi, a partire dai titolari: Korver non può ridursi con 6 punti e due triple a segno. Le percentuali dalla lunga devono salire, almeno al 40%. Il 30% di gara-3 non dà molte garanzie. Gli Hawks devono ritrovarsi. Forse in questi casa l’apporto di una stella vera e propria che trascini la squadra manca. Tutti sono fondamentali e tutti sono insidpensabili. Se salta un rodaggio, tutto l’ingranaggio s’inceppa. Nei Playoff Atlanta sta provando sopra la propria pelle il brivido giocare contro squadre, come Washington, che non hanno niente da perdere. Nel 96.4% dei casi chi va 3-1 in una serie, porta a casa il passaggio del turno. Washington in questo momento sta sognando, nonostante Wall sia fuori, ha dimostrato di essere una squadra che può resistere una gara senza il proprio leader indiscusso. Riusciranno a farcela anche senza di lui in gara-4? Staremo a vedere.

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author

Francesco Esposito Nato nel 1995, cestista da circa una decina di anni. Studente di scienze aeronautiche alla Parthenope di Napoli; appassionato di sport americani, su tutti l'NBA, e non solo.