Bill Walton shock: "Ho pensato al suicidio"

Dichiarazioni shock quelle di Bill Walton che in un’intervista a Sports Illustrated ha rivelato che a causa dei tanti problemi fisici che lo hanno attanagliato durante la sua vita, in un momento nel quale si era trovato immobilizzato a causa di dolori alla schiena è arrivato a pensare addirittura al suicidio. “Quando ero lì, disteso su quel pavimento –  e non avevo niente – mi sarei ucciso se avessi avuto una pistola in mano.” Queste sono state le dichiarazioni forti di Walton che nella sua vita ha dovuto affrontare ben 38 operazioni per far fronte agli innumerevoli problemi fisici che gli hanno condizionato una carriera nonostante tutto ugualmente brillante, problemi che negli ultimi hanni lo hanno costretto a rimanere bloccato con la schiena innumerevoli volte ed a rinunciare per questo motivo al suo lavoro come opinionista radiofonico mandandolo in depressione, problemi ai quali Walton ad un certo punto aveva pensato di mettere fine nel peggiore dei modi. Per fortuna l’ex giocatore dei Portland Blazers ne è uscito bene grazie alle cure dei medici ed è pronto a tornare al suo lavoro più deciso che mai, perchè quando stai per toccare il fondo non puoi far altro che risalire, e Bill Walton per fortuna di cose ha iniziato a farlo.

Commenta
(Visited 322 times, 1 visits today)

About The Author

Andrea Amato Studente di sociologia, giocatore di pallacanestro, napoletano dalla testa ai piedi ed innamorato dello sport più bello del mondo dal 1994. Devoto a Pete Maravich, ai San Antonio Spurs e alla pizza.