Blazers, che tegola con Zach Collins! Si opera e starà fermo almeno 4 mesi

Prosegue la moria nel reparto lunghi dei Portland Trail Blazers. Con Jusuf Nurkic che dovrà attendere Febbraio 2020 per poter tornare in campo e con Pau Gasol ancora oggetto misterioso, coach Stotts dovrà fare a meno per lungo tempo anche di Zach Collins.

Il quasi 22enne prodotto di Gonzaga University si era fatto male lo scorso 28 Ottobre nel match esterno contro i Dallas Mavericks, vinto dai Trail Blazers (121-119). A Collins era ‘uscita’ la spalla sinistra ma, lì per lì, lo staff di Portland era fiducioso su un pronto recupero del giocatore, essendo riusciti a ridurre la lussazione velocemente sul posto.

Peccato però che gli ultimi esami ai quali il #33 si è sottoposto hanno evidenziato una realtà ben diversa, tanto da consigliare l’intervento chirurgico alla spalla sinistra, atto a sistemare il labbro glenoideo, facente parte dell’articolazione gleno-omerale. In seguito all’operazione, Collins verrà rivalutato tra quattro mesi; per quanto riguarda il suo ritorno in campo, la peggiore delle ipotesi parla di sei mesi.

Insomma, se non si tratta di un season-ending non è che ci si va tanto lontano. Una notizia ferale per coach Stotts, al quale di lunghi ‘puri’ resta il solo Hassan Whiteside.

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.