Bulls, Zach LaVine: "Stagione cruciale per la franchigia e per me"

I Chicago Bulls sono stati tra i protagonisti dell’ultima offseason. A Windy City sono arrivati Lonzo Ball, DeMar DeRozan ed Alex Caruso, i quali si uniscono ad un roster forte già di Zach LaVine e Nikola Vucevic. L’obiettivo è chiaro, ovvero tornare ai Playoff (mancano dal 2017) e recitare un ruolo da protagonisti nella Eastern Conference.

Ad essere consapevole che quella 2021/22 sarà una stagione molto importante è Zach LaVine, il quale si appresta ad entrare nell’ultimo anno di contratto: “Sarà una stagione cruciale, sia per la franchigia che per me. Il front office ha fatto il meglio per la squadra, io continuerò a dare il meglio per la squadra. Certo, vincere sarebbe fantastico” – ha spiegato il 26enne nativo di Renton, Washington, ad ESPN – “Questa offseason ha dimostrato che qui tutti sono pronti per fare quel passo verso la vittoria, stiamo trasformando la squadra per renderla competitiva. È completamente nuova, sono davvero contento di quanto ha fatto l’organizzazione questa estate“.

Dicevamo, LaVine diventerà free agent la prossima estate, e ciò giocoforza lo renderà uno dei nomi più chiacchierati. Così replica LaVine: “Non posso controllare queste narrative, queste opinioni. Posso gestire solo quello che faccio in campo, che è quello che so fare meglio. Io entro in campo con l’obiettivo di essere un buon compagno di squadra e un leader migliore giorno dopo giorno, per aiutare la squadra a vincere. Questo dimostra il mio reale valore e lascerò che il mio lavoro parli per me quando sarà il momento“.

LaVine spiega anche il suo passaggio a Klutch Sports, l’influente agenzia di Rich Paul, nel post Tokyo 2020: “Dal mio punto di vista, è stato più un discorso di leadership, di allinearmi con un marchio con il quale volevo stare. Il mio obiettivo è di far crescere il mio brand e Klutch Sports è perfetto per questo scopo. Ho preso questa decisione per me e la mia famiglia“. Infine, il giocatore ha parlato anche di Lonzo Ball: “Parliamo di uno dei migliori passatori della Lega, di uno dei giocatori dal QI cestistico più elevato. Si muove velocemente per il campo. Sinceramente, non vedo come il nostro gioco non possa ingranare“.

 

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.