Cavs, LeBron elogia Lonzo Ball: "È davvero un buon giocatore"

La tanto attesa sfida tra LeBron James e Lonzo Ball è finalmente arrivata. Dopo essersi scambiati diversi apprezzamenti nel corso di questi mesi, i due si sono trovati per la prima volta in campo. A spuntarla è stato il solito dominante numero 23 dei Cavs, ma a fine gara non sono mancati gli apprezzamenti nei confronti del chiacchierato rookie: “Pensa sempre alla squadra, passa il pallone, alza il ritmo in transizione. È uno di quei giocatori con cui uno vorrebbe giocare. Lui è davvero un buon giocatore”. Un attestato di stima, quello del Prescelto, che non potrà che far bene al playmaker dei Lakers.

A fine sfida LeBron ha cercato Ball e i due, con le rispettive maglie davanti alla bocca per non farsi leggere il labiale, si sono scambiati qualche battuta oltre al solito saluto di rito. Quando gli è stato chiesto cosa si fossero detti, James ha però risposto “Niente che vi riguardi”, spiegando: “Sono andato da lui perché ha ripetuto più volte che crescendo mi ha preso come idolo e che ero il suo giocatore preferito. La cosa mi ha inorgoglito e quando gli ho fatto gli auguri su Twitter era per quello”. Il siparietto tra i due non ha fatto altro che scatenare la fantasia dei tifosi losangelini, che sognano un approdo in maglia Lakers della stella dei Cavs. LeBron ha però chiarito: “Vedo tutte il rumore stupido che si crea: non posso comprare una casa a L.A. o vivere a L.A. che ne viene fuori un gran casino. È divertente, ma non mi faccio coinvolgere. Quando condivido qualcosa sui social, non leggo i commenti: sono totalmente sconnesso con il rumore bianco, perché quel rumore alla fine non conta nulla”.

 

Commenta
(Visited 57 times, 1 visits today)

About The Author