Celtics, Hayward: "Abbiamo tutto per prenderci la leadership a Est"

A detta della quasi totalità di osservatori ed addetti ai lavori, la Offseason 2018 non sta facendo altro che incrementare il gap già esistente tra Western ed Eastern Conference. Basti un movimento su tutti, ovvero il passaggio di LeBron James dai Cleveland Cavaliers ai Los Angeles Lakers. Una presenza, quella del Prescelto, che da solo bastava come elemento riequilibratore.

Non è particolarmente d’accordo con questa visione Gordon Hayward il quale, dopo il tremendo infortunio patito nell’Opening Night dello scorso anno proprio contro i Cavs, si appresta a cominciare sul serio la sua avventura in maglia Celtics.

La Eastern Conference continuerà ad essere difficile, anche se in tanti dicono il contrario. Vi sono state alcune sorprese lo scorso anno, ed altri ancora hanno giovani talenti che, sempre lo scorso anno, hanno acquisito tanta esperienza, andando a costituire ostacoli non semplici da affrontate. Detto ciò, sono convinto che noi abbiamo tutto quel che serve per affrontare adeguatamente tutto ciò“, ha spiegato Hayward, presente ad un evento promozionale legato al videogame “Call of Duty: Black Ops 4”, presso un Xfinity Store nelle vicinanze del TD Garden.

Toronto era una buona squadra con DeMar, e a maggior ragione lo saranno con Kawhi” – aggiunge l’ex Jazz – “Li cambia abbastanza, essendo un giocatore che aggiunge molto sotto l’aspetto difensivo e della versatilità. E’ un due volte DPOY, quindi difficile da affrontare. Ma abbiamo tutto per farci trovare pronti“.

Riguardo al suo rientro in campo, Hayward ha confermato le voci che lo vogliono presente al Training Camp di settembre: “Mi farò trovare pronto. Sin da quando ho affrontato il secondo intervento chirurgico, mi sono sentito subito molto meglio. La caviglia ha reagito molto meglio alle varie situazioni, per cui, a mio modo di vedere, il prossimo passo è il campo, giocando con altre persone. Invece di fare solo esercizi di riabilitazione, ne sto facendo di reattivi. E la situazione continua a migliorare“.

Foto da: YouTube.

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author