Mercato, Celtics e Lakers sulle tracce di Isaiah Thomas

Isaiah Thomas, nelle ultime ore, è sulla cresta dell’onda grazie ad una prestazione da ben 81 punti al prestigioso torneo Pro Am di Seattle, appuntamento cult dell’estate americana. Al termine della gara, tuttavia, è stato fotografato seduto in disparte con le mani a tenersi la testa, a testimonianza del fatto che il 32enne playmaker stia attraversando un periodo molto difficile della sua carriera da professionista.

Il prodotto di University of Washington, infatti, è reduce da una breve esperienza ai New Orleans Pelicans, dopo che negli ultimi anni ha sofferto di gravi infortuni alle anche, che lo hanno costretto a stare lontano dai campi per molto tempo.

Rimasto free agent, proprio ora che ha ritrovato la migliore forma fisica, sta faticando ad ottenere un contratto garantito in NBA, ma, di recente, due franchigie sembrerebbero essersi fatte avanti: si tratta dei Boston Celtics (squadra in cui ha già giocato dal 2015 al 2017) e dei Los Angeles Lakers.

Queste le parole di Isaiah Thomas riguardo la sua situazione: “So che posso dare una mano. Ora come ora, sto cercando di mostrarmi nel miglior modo possibile, voglio dire che posso assumere qualsiasi ruolo mi venga assegnato in una squadra NBA. Spero che arrivi quella telefonata e che sarò pronto per giocare ancora ai massimi livelli.”

Ha anche confermato di esser stato contattato dalla dirigenza dei Celtics: “Ci sono alcune discussioni in questo senso. Penso che il mondo voglia che tutto questo accada. Se si presentasse davvero questa opportunità, so che sarei di aiuto per la squadra, in particolare per giovani stelle nel roster come Jaylen Brown e Jayson Tatum.”

 

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author