Clippers, Leonard non esercita la player option e diventa free agent. Sorprese in vista?

Non sono ore tranquille in casa Clippers e il motivo di questa inquietudine è Kawhi Leonard. L’ex Spurs, infatti, ha deciso di non esercitare la player option da 36 milioni di dollari per la prossima stagione, come raccontato da Adrian Wojnarowski, di ESPN, diventando così free agent.

Leonard vive una situazione particolare, dettata dall’infortunio al legamento crociato del ginocchio destro, che gli ha fatto perdere le fasi decisive degli ultimi Playoff, conclusisi per i Clippers nell’ennesima eliminazione (in Finale di Conference per mano dei Suns), e che ha richiesto un’operazione la cui riabilitazione lo costringerà a saltare un numero non indifferente di partite la prossima stagione.

Secondo quanto riportato da Bobby Marks, sempre di ESPN, le strade che Leonard può seguire a questo punto sono due: 1) firmare un quadriennale da 176.2 milioni di dollari; 2) firmare un annuale, per poi diventare free agent nel 2022 e poter così arrivare ad un quinquennale da 235 milioni di dollari. Le previsioni degli esperti NBA, comunque, fanno tutte propendere per un nuovo accordo tra il giocatore e la franchigia californiana.

Perché allora parliamo di ‘possibili sorprese’? Perché, come riportato da Shams Charania, di Yahoo Sports, Leonard pare abbia intenzione di prendersela con comodo, di non avere nessuna fretta di rifirmare con i Clippers. Anzi, secondo la testata statunitense, data l’appetibilità del giocatore sul mercato, è altamente probabile che arriveranno delle offerte da altre franchigie e Leonard vorrebbe prendersi del tempo per analizzare la situazione.

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.