Doc Rivers: "Sarò felice quando Kobe si ritirerà. Mi ha inflitto molto dolore"

Los Angeles Lakers guard Kobe Bryant reacts as Boston Celtics coach Doc Rivers looks on as time runs out  in Game 7 of the NBA basketball finals, Thursday, June 17, 2010, in Los Angeles. The Lakers won 83-79. (AP Photo/Mark J. Terrill)

Con tono ironico ma non troppo, l’attuale head coach dei Los Angeles Clippers Doc Rivers, intervistato prima dell’ultima gara di Kobe Bryant contro quelli che sono stati i suoi Boston Celtics per 9 anni, risponde che il 24 che fu 8 gialloviola non gli mancherà affatto. I Celtics sotto la sapiente guida Rivers hanno incrociato le lame del Black Mamba in ben 2 finali NBA, nel 2008 con la vittoria dei Celtics e nel 2010 con la vendetta dei Purple and Gold, in una serie chiusa in 7 partite in cui in più di un’occasione il figlio di Jally Bean ha demolito i verdi irlandesi con prestazioni individuali fuori dal comune. E’ risaputo il rispetto che l’attuale allenatore di Chris Paul e compagni nutre per Bryant, ma in quelle parole dette in modo scherzoso si nasconde quel filo di verità e di sollievo nel non doversi trovare più di fronte un avversario di tale grandezza

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author

Teo Potenza 23 anni, studente di Lingue e letterature moderne presso l'Università degli studi della Basilicata. Aspirante storyteller cresciuto nel mito di Federico Buffa. Fede nerazzurra e neroargento. Mentori Mourinho e Popovich. Idoli Bryant e Ginobili. Tutto il resto è Wilt Chamberlain.