Il dramma di Dwight Howard: "Ora devo stare vicino a mio figlio, non tornerò a Los Angeles"

Negli ultimi giorni è circolata la notizia della morte di una ex compagna di Dwight Howard. Il centro dei Lakers ha trascorso il lock-down con i suoi 5 figli, figli di 5 diverse mamme. La mamma di uno di questi è deceduta a causa di un attacco epilettico pochi giorni fa a Calabasas, in California.

L’obiettivo di Howard è ora quello di stare vicino al suo piccolo, nella villa di sua proprietà in Georgia. In un’intervista in videochiamata, il superman delle schiacciate ha rivelato che, in caso di ripresa del campionato, non tornerebbe in California. Almeno per un po’di tempo Dwight preferisce fare il suo lavoro da unico genitore e restare accanto a suo figlio.

Commenta
(Visited 157 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.