Gallinari trascina i Clippers al successo a Phoenix, Bucks a valanga su Atlanta, bene Celtics e Pacers

Dieci partite ricche di spettacolo e finali al cardiopalma nella notte fra venerdì e sabato in NBA fra cui spicca senza dubbio l’ennesima grande prestazione del nostro Danilo Gallinari che con 21 punti e 7 rimbalzi è il top scorer dei suoi Clippers corsari a Phoenix 111-121 al termine di una sfida dominata dai californiani (anche in vantaggio di oltre 30 punti) bravi a scavare il solco decisivo nel primo tempo ed a contenere poi nella ripresa i vani tentativi di rientrare in corsa della franchigia dell’Arizona. Vittoria netta anche per i Milwaukee Bucks che travolgono gli Hawks 144-112 portando ben otto giocatori in doppia cifra e non lasciando scampo ad Atlanta mai realmente in partita se non nelle primissime battute. Successo anche per i Boston Celtics sui Dallas Mavericks di Luka Doncic 114-93 con il rookie di Dallas che si ferma a 19 punti e non può nulla stavolta di fronte alla maggiore cattiveria dei Celtics nei possessi chiave della sfida, Irving non c’è ma Tatum e Brown lo sostituiscono a dovere e con 18 e 21 punti trascinano i biancoverdi alla meritata W in più in classifica. Finali thrilling invece sia a Chicago che a Portland con i Bulls ed i Blazers padroni di casa costretti a capitolare rispettivamente contro Pacers (116-119 dopo un overtime grazie alla tripla sulla sirena di Oladipo) e Thunder (109-111 con i padroni di casa che dopo aver subito due canestri decisivi da George e Westbrook falliscono ben tre possibilità per pareggiare o vincere la partita sulla sirena). Sembrano la brutta copia di loro stessi invece i Lakers che senza LeBron vengono sconfitti in casa dai New York Knicks 112-119 , con la franchigia della Grande Mela che chiude una striscia negativa lunga 8 partite ed apre invece la crisi in casa Los Angeles, al quarto stop su cinque gare giocate senza il numero 23. Vittorie a domicilio infine sia per Nets (100-109 in casa di Memphis con 23 punti di Russell) che per gli Utah Jazz (91-117 sul campo dei Cleveland Cavaliers), mentre fanno valere il proprio fattore campo Timberwolves (120-103 contro i Magic con 29 di Towns) e Heat (115-109 sui Wizards nonostante i 33 di Beal).

LOS ANGELES CLIPPERS @PHOENIX SUNS 121-111

ATLANTA HAWKS @MILWAUKEE BUCKS 112-144

DALLAS MAVERICKS @BOSTON CELTICS 93-114

OKLAHOMA CITY THUNDER @PORTLAND TRAIL BLAZERS 111-109

INDIANA PACERS @CHICAGO BULLS 119-116

NEW YORK KNICKS @LOS ANGELES LAKERS 119-112

BROOKLYN NETS @MEMPHIS GRIZZLIES 109-100

WASHINGTON WIZARDS @MIAMI HEAT 109-115

UTAH JAZZ @CLEVELAND CAVALIERS 117-91

ORLANDO MAGIC @MINNESOTA TIMBERWOLVES 103-120

 

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author

Andrea Amato Studente di sociologia, giocatore di pallacanestro, napoletano dalla testa ai piedi ed innamorato dello sport più bello del mondo dal 1994. Devoto a Pete Maravich, ai San Antonio Spurs e alla pizza.