Gallinari: "Vivo la quarantena come se fossi in Italia, per la nazionale ci sono sempre"

Dalle colonne de “La Stampa”, Danilo Gallinari fa sapere come vive la quarantena. Negli Stati Uniti l’emergenza è molto alta proprio come in Italia ma la città dove lui e la sua fidanzata (Eleonora Boi) vivono ha meno restrizioni delle altre. “Viviamo comunque come se fossimo in Italia, usciamo solo per andare a fare la spesa” dice il Gallo.

Danilo parte dalla notte dell’11 marzo, in cui era pronto insieme ai suoi Thunders a scendere in campo. “Da li’ e’ cambiato tutto. E’ stata una situazione strana: ci hanno portato nello spogliatoio senza spiegazioni e ci hanno fatto aspettare un bel po’. Li’ ho capito che c’entrava il virus.”

Sulla decisione di Adam Silver di fermare subito il campionato: “la mossa di fermare tutto subito e’ stata perfetta. Noi giocatori non sappiamo ancora dove andremo e che cosa faremo. La Nba non vuole farsi trovare impreparata e sta cercando un paio di città dove creare delle bolle sanitarie e giocare senza tifosi: non so quanto sia fattibile per dinamiche logistiche e temporali.”

Gallinari non nasconde la sua paura in caso di ritorno in campo ma confida nelle decisioni di Adam Silver “senza cedere ad alcuna pressione”. Il numero otto azzurro si augura di dimenticare al più presto il 2020, cornice delle morti di David Stern, Kobe Bryant e la pandemia che ha fermato il mondo.

Poi tocca il tasto nazionale: “Se le gambe mi sostengono io ci sono sempre. Non mi sono mai tirato indietro e giocherò in azzurro fino a quando il mio corpo me lo permetterà”.

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.