GARA 6 - BULLS @ BUCKS 120-66: crollano i Bucks. Chicago dilaga e raggiunge i Cavaliers

Si chiude in Gara 6 il sogno e la stagione dei Milwaukee Bucks, battuti a domicilio proprio dai Bulls che con uno schiacciante 120-66 avanzano al prossimo turno.
Una Gara che ci si aspettava più in equilibrio, ma che poi in equilibrio non è mai stata.

Lo si intuisce già dalla palla a due, quando i Bulls sono più reattivi e iniziano sin da subito a imporre il proprio gioco.
Chicago chiude avanti il primo quarto con un 34-16, aiutata da uno strepitoso Dunleavy, che finirà poi come miglior marcatore del match: 20 punti frutto di un 5/7 dal campo e di un 4/6 da tre che fa la differenza a favore dei suoi.
Nel secondo quarto gli ospiti continuano ad allargare il vantagio; l’arma segreta dei Bulls è quella difesa che fino a Gara 6 era apparsa solo a tratti, e che stavolta mette a dura crisi gli attacchi dei Bucks. Nessun giocatore di Milwaukee va in doppia cifra, e l’intera manovra offensiva viene fermata dalla difesa aggressiva dei Tori; palla rubata, ripartenza e due punti facili.
Così i Bulls vanno al riposo sul 65-33, con il secondo turno già in tasca all’intervallo di metà gara.

La seconda parte del match è ovviamente un lento trascinarsi verso la fine, con i padroni di casa che proprio non riescono ad invertire la rotta.
A venire fuori sono tutta l’inesperienza dei Bucks e, al contrario, tutta l’esperienza dei Bulls; Antetokounmpo e Carter-Williams, le stelle giovani di casa al BMO Center, perdono la testa e la concentrazione sulla gara, e se anche OJ Mayo, tra i più esperti dei Bucks, si fa tirare dentro l’insofferenza da passivo pesante, allora la gara di Milwaukee è già conclusa prima di cominciare.
Dall’altra parte, Jimmy Butler e Derrick Rose allargano il loro tabellino personale, Gasol ne mette 19 e Noah chiude con una doppia-doppia da 11 e 10 reb.

Chicago la chiude in Wisconsin con una prova maiuscola: 4-2 e secondo turno conquistato non con poche difficoltà.
Dietro l’angolo ci sono i Cavaliers di LeBron e Irving.
Tornano in mente le sfide con gli Heat, e ci sarà da divertirsi.

 

CHICAGO – Dunleavy 20, Gasol 19, Noah 11 e 10 reb, Butler 16, Rose 15, Snell 5, Gibson 9, Brooks 8, Hinrich 5, Mirotic2, Mohammed 2, McDermott 5, Moore 3.
MILWAUKEE – Antetokounmpo 5, Ilyasova 7, Carter-Williams 3, Middleton 6, Pachulia 8, Bayless 7, Henson 4, Dudley 6, Ennis 5, Plumlee 3, O’Bryant 6, Gutierrez 2

 

 

 

 

 

 

 

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Arpaia Napoletano classe ’91, da sempre malato di NBA. Giurista e pubblicista, crede in un solo Dio: Rasheed Wallace. Tutto il resto è Jordan. Fondatore di NBA24.it.