Gortat attacca via Twitter: "Wall torturerà Ball per 48 minuti"

Ancora polemiche attorno alla figura di Lonzo Ball. A scatenare la discussione, stavolta, è stato un tweet del centro polacco dei Washington Wizards, Marcin Gortat. Nella notte italiana, infatti, allo Staples Center i Capitolini scenderanno in campo contro i Lakers del maggiore dei figli di LaVar Ball.

Gortat, sul noto social network, ha replicato in modo molto diretto ad un tweet di papà Ball, nel quale intimava ai prossimi avversari degli angeleni di fare attenzione, poichè Lonzo non aveva intenzione di perdere ancora questa settimana. Questa la reazione di Gortat: “Ma per favore. John Wall lo torturerà per 48 minuti“.

Questa frase non è piaciuta per niente ai compagni di Lonzo, Ingram in primis: “Chiunque usi i social media ha visto quel tweet. L’agonista che è in Lonzo non l’ha presa bene, così come non l’abbiamo presa bene noi, che siamo i suoi compagni di squadra“. Pacata la risposta del diretto interessato: “Queste cose non mi interessano. L’unico nostro pensiero è quello di scendere in campo, dare il nostro meglio e, se possibile, vincere. Sarà divertente avere a che fare con lui (John Wall). E’ una delle migliori point guard della Lega e a me non resta che fronteggiarlo e vedere come va a finire“.

Il tweet di Marcin Gortat
Il tweet ‘incriminato’ di Marcin Gortat

Interpellato in proposito, Wall si è espresso così: “In certe situazioni, il livello della partita si alza. Come quando sfidi i Warriors e Steph Curry, il tuo unico obiettivo è dare il massimo. Stasera mi troverò di fronte Ball. Gortat ha scritto quello che ha scritto, io invece non ho detto nulla. Allo stesso modo ha parlato il padre di Lonzo. Tutto ciò mi fa venir solo voglia di scendere in campo, giocare al meglio delle mie possibilità e condurre la mia squadra alla vittoria“.

Foto da:  bilbao24oras.com

Commenta
(Visited 103 times, 1 visits today)

About The Author