Heat e Mavericks seguono da vicino la situazione di Kawhi Leonard

L’avventura ai Playoffs dei Los Angeles Clippers è terminata anzitempo, a causa dell’eliminazione subita per mano dei Phoenix Suns. Ma le grane per la dirigenza non sembrano essere finite qui: Kawhi Leonard, vera e propria superstar della lega, potrebbe esercitare l’opzione di uscita dal contratto e diventare così free agent, lasciando i velieri con un pugno di mosche.

Dal canto loro, Miami Heat e Dallas Mavericks hanno cominciato a raccogliere informazioni sul giocatore, tant’è che parrebbero disposte a fare grossi sacrifici per accaparrarsi le prestazioni dell’asso nativo della California. Tuttavia, secondo il giornalista Kevin O’Connor, di The Ringer, queste due squadre non sarebbero le uniche ad aver mostrato interesse: “I Mavericks e gli Heat stanno pianificando di farsi decisamente avanti per ingaggiare Leonard, stando a quanto riportato da alcune fonti. I Knicks seguiranno, inoltre, ogni superstar disponibile, e una lunga lista di altri pretendenti si farebbe avanti se entrasse nel mercato.  Chi non vorrebbe un due volte MVP delle Finals di 30 anni che continua a giocare ad un livello All-NBA?”.

I Miami Heat del navigato presidente Pat Riley avrebbero lo spazio salariale necessario per ingaggiare Leonard e, come ormai è risaputo, la città della Florida è sempre una meta gradita ai giocatori per tutto ciò che essa può offrire in termini di campo, ma soprattutto extra-campo. Discorso diverso per i Dallas Mavericks di Mark Cuban, i quali avrebbero intenzione di acquisire un giocatore di spessore da mettere al fianco di Luka Doncic, non più un astro nascente, bensì ormai anch’egli superstar affermata. Kristaps Porzingis non ha convinto nei recenti Playoffs, pertanto potrebbe essere una pedina interessante per un’eventuale trade.

Non è comunque da escludere che Leonard possa rimanere ai Clippers per tentare un ultimo assalto al titolo con la franchigia losangelina.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author