Jokic in tripla doppia, gara-7 è dei Nuggets! Leonard travolge Philadelphia

Una gara-7 del primo turno della Western Conference e una gara-1 delle semifinali della Eastern in scena nella notte NBA. L’ultima squadra ad accedere al secondo turno sono i Denver Nuggets, che si aggiudicano una tiratissima gara-7 contro i San Antonio Spurs grazie ad un’altra prestazione super di Nikola Jokic. Il centro mette a referto un’altra tripla doppia da 21 punti, 15 rimbalzi e 10 assist, trascinando la squadra di coach Malone anche negli ultimi decisivi possessi. Suo, infatti, l’assist per Jamal Murray (autore di 23 punti) che nell’ultimo minuto rimette a debita distanza gli ospiti, arrivati sul -2. Decisiva poi la stoppata di Torrey Craig. Non sono sufficienti agli Spurs i 19 punti (ma con  7/21 al tiro) di DeMar DeRozan e la doppia doppia da 16 punti e 11 rimbalzi di LaMarcus Aldridge (6/16 al tiro). Marco Belinelli chiude invece senza punti in meno di 16 minuti di utilizzo. Denver vola così in semifinale di conference, dove ad attenderla ci sono i Portland Trail Blazers di Damian Lillard.

Alla ‘Scotiabank Arena’ di Toronto va invece in scena il Kawhi Leonard-show: la stella dei Raptors guida la sua squadra nella gara-1 della Eastern Conference contro i Philadelphia 76ers ritoccando il proprio massimo in carriera ai playoff a quota 45 punti. 16/23 al tiro, 11 rimbalzi e un controllo totale del match per l’ex Spurs, che è spalleggiato dall’ormai solito Paskal Siakam, autore di 29 punti con 12/15 al tiro e 7 rimbalzi. Male Joel Embiid, a cui servono ben 18 conclusioni per totalizzare 16 punti, uno in meno di JJ Redick, il miglior realizzatore della squadra con 17 punti e 5 triple a segno. Infine, solo 3 assist a referto per Ben Simmons nonostante un ottimo 7/8 dal campo con 14 punti e 9 rimbalzi. Gara-1 è dei Toronto Raptors!

Denver Nuggets-San Antonio Spurs 90-86

Toronto Raptors-Philadelphia 76ers 108-95

Commenta
(Visited 41 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe '96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it, sognando un futuro in cui scrivere di sport sia un lavoro oltre che una passione.