Karl Malone: "Michael non era da solo, anche io sono un gran figlio di..."

The Last Dance continua a dominare la classifica di Netflix ma non solo. L’opinione pubblica continua a parlare costantemente della docuserie di Netflix. Improvvisamente, l’account twitter di E60 ha pubbicato un’intervista inedita a Karl Malone.

Lo storico centro degli Utah Jazz ha rifiutato di intervenire nella serie e ha preferito starne fuori. L’intervista risale a più di un anno fa ma sembra essere assolutamente contemporanea. Malone spiega perchè non ha partecipato a The Last Dance e cosa pensa di Michael Jordan.

“Perchè dovrei parlare di Gara 6 del ’98?! Sono un uomo e accetto la sconfitta. Di certo non pensavo di giocare solo contro MJ ma con tutti i Bulls. Non ho mai pensato ad una sfida personale con lui” poi aggiunge “Michael era davvero un duro ma vi assicuro che anche io sono un gran figlio di…”

Commenta
(Visited 74 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.