I Knicks battono i Celtics dopo due overtime, vittorie di misura per Hornets e Kings, bene Jazz, 76ers e Nuggets

Sono state ben undici le partite disputate nella seconda notte di regular season NBA con tantissimi match conclusi all’ultimo punto e tanti spunti interessanti dai rookie e non solo.

Partita pazzesca vinta dai New York Knicks che, al Madison Square Garden, battono i Celtics 138-134 dopo due tempi supplementari. Decisivo l’ex Evan Fournier che segna quattro triple nei tempi supplementari e mette a referto 32 punti, l’MVP però è Randle con 35 punti, 8 rimbalzi e 9 assist. Ottimi anche Barrett e Toppin che segnano 19 e 14 punti a testa, maluccio Kemba Walker che segna solo 10 punti. Non basta ai Celtics la super prestazione da 46 punti, 9 rimbalzi e 6 assist di Jaylen Brown per vincere la partita, 20 punti con 11 rimbalzi per Tatum.

Vincono di misura anche gli Charlotte Hornets che superano i Pacers con il punteggio di 123-122. LaMelo Ball è l’MVP del match con 31 punti, 9 rimbalzi e 7 assist con 7/9 dall’arco dei tre punti, bene anche Hayward con 27 punti. Indiana porta tre giocatori oltre i 25 punti con Sabonis che ne segna 33 con 15 rimbalzi e Brogdon che fa 28 punti con 11 assist, benissimo anche il rookie Duarte con 27 punti.

Fanno il colpo della giornata i Sacramento Kings che battono 124-121 i Portland Trail Blazers in trasferta al termine di una gara praticamente sempre condotta dagli ospiti con il piccolo brivido finale della tripla di Lillard che non entra per poco. La palma di migliore in campo se la aggiudica Harrison Barnes con 31 punti, 9 rimbalzi e ben 8 triple realizzate, ottime anche le prestazioni di Fox e Holmes che segnano rispettivamente 27 e 21 punti a testa. Per Lillard 20 punti e 11 assist con il rimpianto della tripla finale, 34 punti per McCollum con 6/11 da tre.

Vittoria a sorpresa anche per i Denver Nuggets che espugnano il palazzetto dei vice campioni in carica, i Phoenix Suns, con il punteggio di 110-98. Prestazione d’autorità per gli ospiti guidati da un immenso Nikola Jokic, autore di 27 punti e 13 rimbalzi, benissimo anche Will Barton che chiude con 20 punti. Doppia doppia da 15 punti e 10 assist per Chris Paul che però viene poco supportato da Devin Booker, solo 12 punti per lui, e dal resto del quintetto.

Facili successi per Utah e Philadelphia che liquidano Oklahoma e New Orleans, Spurs a valanga sui Magic, pioggia di triple a Minnesota con i padroni di casa che annientano i Rockets. Successi in trasferta per Wizards e Bulls, Morant guida i Grizzlies al successo sui Cavaliers.

Ecco tutti i risultati di giornata:

Indiana Pacers – Charlotte Hornets 122-123

Chicago Bulls – Detroit Pistons 94-88

Boston Celtics – New York Knicks 134-138 2OT

Washington Wizards – Toronto Raptors 98-83

Cleveland Cavaliers – Memphis Grizzlies 121-132

Houston Rockets – Minnesota Timberwolves 106-124

Phialdelphia 76ers – New Orleans Pelicans 117-97

Orlando Magic – San Antonio Spurs 97-123

Oklahoma City Thunder – Philadelphia 76ers 86-107

Denver Nuggets – Phoenix Suns 110-98

Sacramento Kings – Portland Trail Blazers 124-121

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Delpiero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.