Lakers, Dudley: "Non sono per niente ottimista su una possibile ripresa della stagione"

Come tutto il mondo (Europa in particolare), anche gli Stati Uniti sono alle prese con la tempesta ‘COVID-19’. La pandemia, infatti, sta colpendo duramente anche Oltreoceano, costringendo le autorità, dopo l’iniziale sottovalutazione, a prendere misure anche drastiche per contenere il contagio.

Come accaduto a livello planetario, anche lo sport professionistico made in USA si è dovuto adeguare, con una serrata totale. Per quel che ci riguarda nello specifico, la NBA ha sospeso la stagione ormai dieci giorni fa, in seguito agli arcinoti fatti di Jazz-Thunder, optando poi per lo stop agli allenamenti collettivi, consigliando ai giocatori di restare in casa.

La sospensione decisa dal Commissioner Adam Silver, di concerto con tutte le parti in causa, ha una durata di 30 giorni; ma, data l’evoluzione della situazione, pare utopico a tutti di poter scendere in campo a metà aprile. Lo stesso Silver, infatti, ha ammesso chiaramente che, tra le ipotesi al vaglio, c’è quella di riprendere a giugno, con i Playoff dunque in piena estate.

Parlavamo dell’evoluzione della pandemia negli State, con i casi di contagio in crescita evidente. A temere una possibile cancellazione della stagione è Jared Dudley, trasferitosi questa estate ai Los Angeles Lakers di LeBron James ed Anthony Davis, al termine della sua avventura ai Brooklyn Nets.

Sinceramente, una volta appresa la decisione sullo stop agli allenamenti, ho capito che sarà davvero complicato poter ripartire” – ha commentato Dudley intervistato da Fox Sports – “Quello che hanno fatto intendere a noi professionisti, parlando concretamente, è che non ci potremo allenare per i prossimi due o tre mesi“.

Prosegue il 34enne di San Diego, California: “Se penso che la stagione potrà riprendere? Non sono per niente ottimista in questo momento. L’unica possibilità è che nei prossimi 30 giorni si verifichino le condizioni giuste per permetterci di tornare ad allenarci in palestra. La realtà, però, è che siamo in un periodo nel quale i casi di positività continueranno ad aumentare in modo esponenziale. Quindi ne dubito fortemente…“.

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.