LeBron James oltre i 32mila punti in carriera, la sconfitta contro i Pacers però rende tutto più amaro

LeBron James continua a macinare record e ad entrare sempre di più nella storia della Nba: con i 18 punti messi a segno questa notte ad Indianapolis, the “Chosen One” ha infatti sfondato il muro dei 32mila punti realizzati in carriera, diventando il quinto giocatore all-time in questa esclusiva classifica. Il prossimo a cui LeBron James punta è sicuramente Michael Jordan fermo a 32,292 punti, una cifra che potrebbe raggiungere sicuramente già alla fine di questa stagione. L’ennesima impresa di King James è però passata in secondo piano poiché stanotte contro Indiana,  James ha subito la sconfitta con il più largo scarto in carriera (-42 alla sirena finale contro i Pacers). Una performance dei suoi Lakers che non è andata giù al giocatore di Akron che ai microfoni ha voluto mettere le cose in chiaro mandando un messaggio al resto della squadra.

“Hanno segnato 33 punti dalle nostre 19 palle perse e ciò è accaduto dall’inizio della partita. Non possiamo giocare in questo modo. Il fuso orario ha influito, questo capita nella prima partita dopo aver attraversato il paese. Ma non siamo scesi in campo con la giusta mentalità difensiva e loro ce l’hanno fatta pagare. Abbiamo molti ragazzi che sono al centro dell’attenzione in questi giorni per la trade e non è facile. […] L’unico consiglio che posso dare è quello di non guardare troppo i social, ma sono ragazzi e so che li amano, perciò è ancora più complicato.”

Commenta
(Visited 47 times, 1 visits today)

About The Author