Marco Belinelli: "Sono sereno, il mio messaggio sociale a Orlando sarà in italiano"

Dopo l’autorizzazione da parte della governance NBA a portare sul parquet maglie con messaggi di sensibilizzazione, anche Belinelli ha preso la sua decisione. Intervistato da Sky in videochiamata, Belinelli ha raccontato le prime ore dell’esperienza ad Orlando e il suo modo di presentarsi in campo.

Utilizzerà una maglietta con la scritta “Uguaglianza”, in italiano. Belinelli ha deciso di utilizzare l’assit della NBA che permette ai giocatori stranieri di scrivere il messaggio in lingua madre. Marco si definisce “un italiano orgoglioso” e allora “Equality” non può che essere scritto nella nostra lingua.

Nella stessa intervista, il campione NBA, ha scacciato via le polemiche che gli altri giocatori avevano alimentato. “Non posso lamentarmi del cibo quando c’è gente che ha perso il lavoro e non può mangiare” afferma l’azzurro, “certo, non era un così buono perchè siamo in quarantena per due giorni e quindi ci lasciano il cibo fuori la porta d’albergo, capita di prenderlo freddo”.

Infine un accenno sulle precauzioni anti-contagio: “Tutto è pensato per evitare il contagio. Abbiamo un braccialetto con topolino che apre tutte le porte, questo ci permette di non toccare le maniglie. Indosso anche l’anello anti-contagio, non ho niente da nascondere quindi non vedo perchè non dovrei portarlo”.

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.