Minnesota cade a Houston, Jackson guida alla vittoria i Pistons, ok i Raptors sui Lakers

625x527 (2)
André Drummond dei Detroit Pistons

Detroit Pistons @Orlando Magic  111 – 97

Arriva la quarta vittoria di fila per i Pistons, e arriva un’altra grande prestazione per Reggie Jackson che ha registrato la sua seconda tripla doppia da quando è arrivato nella MoTown.
Nella sera iniziata con l’introduzione di Shaquille O’Neal nella Hall of Fame degli Orlando Magic, l’incontro è rimasto in equilibrio per tutto il primo tempo, con gli attacchi delle due squadre che sono stati molto efficaci. Nel terzo periodo è però salito in cattedra Reggie Jackson che ha totalizzato 17 punti, 5 rimbalzi e 3 assist, risultando letteralmente immarcabile, al punto che la difesa dei Pistons ha cambiato 3 volte la marcatura su di lui, senza comunque riuscire a limitarlo: nè Payton, nè Oladipo e neanche Willie Green sono riusciti a impedireJames Johnson che guadagnasse punti e tiri liberi in penetrazione. Grande serata anche per Tayshaun Prince che ha messo a segno 23 punti, 9 dei quali nell’ultimo quarto. Buona prestazione offensiva per i Magic che hanno tirato con buone percentuali, ma hanno pagato una difesa non eccellente.

Pistons:
Jackson 26, Caldwell – Pope 10, Butler 3, Tolliver 11, Drummond 16, Dinwiddie 7, Meeks 12, Prince 23, Anthony 3, Williams 0

Magic:
Payton 14, Oladipo 16, Harris 21, Nicholson 10, Vucevic 20, Green 7, Ridnour 5, Gordon 4, Frye 0, Harkless 0

Los Angeles Lakers @Toronto Raptors 83-94625x527


Partita iniziata con un inaspettato vantaggio gialloviola, che conquistano parecchi rimbalzi offensivi e concludono il primo periodo di gioco in vantaggio di sette punti. Ma i Raptors iniziano a carburare, trascinati da Valanciunas e James Johnson (a destra),
e riducono il distacco a due punti alla fine del primo tempo. Nel terzo quarto un paio di triple di Terrence Ross riportano la gara in parità, i Raptors spingono ma i Lakers non demordono e riescono a rimanere in partita, sul finale di terzo quarto due liberi di Jabari Brown fissano il distacco a soli 5 punti. Nell’ultimo quarto tanti errori da entrambe le parti, ma i Raptors sono quelli che riescono a capitalizzare meglio: il solito James Johnson e Lou Williams aumentano il vantaggio di 17 punti, che nel finale sarà ridotto a 11. Vittoria importante per i Raptors che si assicurano il primo posto nella Atlantic Divison.

Lakers:
Lin 18, Clarkson 7, W.Johnson 6, Kelly 7, Black 7, Ellington 9, Davis 8, Sacre 7, Brown 7

Raptors:
Vasquez 5, DeRozan 6, Ross 10, A.Johnson 11, Valanciunas 19, Williams 18, Johnson 17, Patterson 7, Hansbrough 1

Minnesota Timberwolves @Houston Rockets 110-120

Houston che si presenta senza Beverley, Jones e Motiejunas, ma Timberwolves a ranghi ancora più ridotti: sono appena 3 le riserve che scendono in campo durante la partita.
Rockets che partono a fuoco nel primo quarto e realizzano un parziale di 14-2 nei primi tre minuti di gioco, prima che Wiggins e Dieng accorcino le distanze: gli ospiti soffrono però il gioco da tre dei padroni di casa, e in particolare quello di James Harden, che porta il distacco a 9 punti alla fine del primo periodo.
Divario che aumenta nei primi minuti del secondo quarto, con i Timberwolvesche non riescono a tenere il ritmo e Josh Smith e Dwight Howard ad affondare colpi alla difesa degli ospiti, col solo Budinger a mantenere vivo l’attacco dei Timberwolves, e il divario sale a sedici punti. Poi però Wiggins riduce ancora le distanze, guadagnandosi diversi falli negli ultimi minuti del periodo e portando il distacco a dieci punti.

625x527 (1)
James Harden e Lorenzo Brown

 
Il terzo quarto inizia con un Harden infuocato che sommerge di triple gli avversari nei primi minuti e, nonostante questi riescano a rispondere offensivamente, inevitabilmente rimangono indietro nel punteggio: ma ancora una volta, nella seconda metà del quarto, i Timberwolves riescono a rifarsi sotto, questa volta grazie a Payne, e ancora una volta il distacco rimane di dieci punti, e tale rimane per gran parte dell’ultimo quarto, che è molto equilibrato. Grande prestazione di Harden, Smith e Howard per i Rockets, per i Timberwolves brillano Wiggins, Dieng e Budinger. Con questa vittoria i Rockets si assicurano un posto ai playoff.

Timberwolves:
Brown 6, Lavine 11, Wiggins 31, Payne 14, Dieng 18, Budinger 23, Kilpatrick 4, Hamilton 3

Rockets
Terry 17, Harden 33, Ariza 14, Smith 16, Howard 18, Brewer 11, Dorsey 6, Prigioni 3, Johnson 2

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author

Salvatore Malfitano Classe ’94, napoletano, studente di legge e giornalista. Collaboratore per Il Roma dal 2012 e per gianlucadimarzio.com, direttore di nba24.it e tuttobasket.net. Appassionato di calcio quanto di NBA. L'amore per il basket nasce e rimarrà sempre grazie a Paul Pierce. #StocktonToMalone