Towns a favore dell'uso medico della marijuana: "Non siamo supereroi, può aiutarci"

Il dibattito sull’uso della marijuana in campo medico ormai prosegue da anni. E se nella vita quotidiana può rappresentare una svolta fondamentale nell’impiego quanto nella concezione sociale delle droghe leggere, nel mondo dello sport il discorso si fa anche più delicato e complesso. In NBA diversi giocatori hanno ammesso di essere a favore di questa novità. Ultimo, in ordine di tempo, Karl-Anthony Towns, lungo dei Minnesota Timberwolves.

“Il solo fatto di essere giocatori NBA non fa di noi dei supereroi. Alcuni di noi hanno situazione che potrebbero richiedere l’uso di marijuana a scopo terapeutico per avere beneficio nella vita di tutti i giorni” ha detto Towns in proposito, stando a quanto riporta Bleacher Report.

Commenta
(Visited 57 times, 1 visits today)

About The Author