NBA 2020/21: ufficiale, si parte il 22 dicembre. Le partite di regular season saranno 72

Dopo settimane di serrate trattative, finalmente è arrivata la fumata bianca riguardo la data d’inizio della stagione 2020/21 della NBA. Rispettando quelli che erano i rumors delle ultime ore, la conference call tra Michele Roberts, executive director della NBPA, e i giocatori, ha partorito l’accordo sulla data del 22 dicembre, con una regular season che si dipanerà su 72 partite, mentre i training camp delle varie franchigie partiranno dal 1° dicembre.

Questo il comunicato dell’Associazione Giocatori: “Il Consiglio dei giocatori rappresentanti della NBPA ha provvisoriamente approvato come data d’inizio della stagione NBA 2020/21 il 22 dicembre 2020, con un calendario da 72 partite. Sono ancora da decidere e concordare ancora diversi dettagli; la NBPA è fiduciosa che le parti in causa arriveranno a un accordo riguardo le questioni pendenti relative alla prossima stagione“.

Come si capisce, c’è ancora un bel po’ da discutere, soprattutto in termini economici, soprattutto a quanta parte dello stipendio i giocatori dovranno rinunciare, pur consapevoli che, con questa decisione e stando almeno a quelle che erano le stime della Lega, cominciare il 22 dicembre anziché il 18 gennaio, come inizialmente voluto dalla NBPA, dovrebbe evitare perdite nella peggiore delle ipotesi vicine al miliardo di dollari.

Si lavora anche in termini di Free Agency poiché, con il Draft programmato per il prossimo 18 novembre, i tempi sarebbero davvero strettissimi per consentire a giocatori e franchigie di accordarsi e permettere poi ai primi di essere presenti per il training camp.

Commenta
(Visited 47 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.