La NBA conferma il Play-in Tournament anche per la prossima stagione

Come prevedibile, la NBA, tramite il Board of Governor, ha confermato anche per la stagione 2021/22 il Play-in Tournament. Il format non muterà rispetto a quanto visto nella stagione 2020/21, con coinvolte le franchigie piazzate dalla 7° alla 10° posizione nelle due Conference, che si andranno a giocare i seed #7 e #8 nel tabellone principale dei Playoff.

Con la conferma del Play-in Tournament, come scrive ESPN, si cristallizza anche il calendario della prossima stagione: il 28 settembre partiranno i training camps, mentre il 19 ottobre ci sarà il via della regular season, che andrà a terminare il 10 aprile 2022; dal 12 al 15 aprile si svolgerà appunto il Play-in Tournament, mentre il successivo 16 aprile ci sarà il via ai Playoff; le NBA Finals 2022 partiranno il 2 giugno, con eventuale Gara7 il 19 dello stesso mese; quindi, il 23 giugno il Draft 2022.

Infine, il Board of Governor ha stabilito che i giocatori ingaggiati con un two-way contract riceveranno 463.000 dollari, vale a dire la metà dello stipendio minimo, e potranno essere attivi per non più di 50 partite. Per ogni match, le franchigie potranno avere 15 giocatori attivi e non più di 17 sotto contratto.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.