NBA Finals 2020: Obama si complimenta con LeBron James, Trump attacca: "Nessuno ha visto le Finals"

L’esito delle NBA Finals 2020, vinte dai Lakers per 4-2 sui Miami Heat, al termine di una serie molto combattuta anche se sempre sostanzialmente in mano agli angeleni, ha provocato varie reazioni, non solo di colleghi ed addetti ai lavori.

Tra i personaggi famosi che in un certo qual modo si sono esposti dopo Gara-6, che ha incoronato per la 17° volta i Lakers, spiccano Barack Obama e Donald Trump. Il primo, notoriamente grande appassionato di basket, ha voluto vivamente complimentarsi in particolare con LeBron James.

Sono orgoglioso del mio amico LeBron per il suo quarto titolo e per il suo quarto MVP delle Finali” – ha scritto su Twitter l’ex Presidente USA (2009-17) – “Non solo, mi complimento anche per aver resistito alla pressione per 17 stagioni, e anche perché è un leader straordinario dentro e fuori dal campo, con il suo ruolo pubblico, il suo combattere per l’istruzione, per la giustizia sociale e per la nostra democrazia“.

Di tutt’altro tenore, invece (e prevedibilmente), le parole dell’attuale inquilino della Casa Bianca, che si sofferma sui record negativi di share fatti segnare in queste Finals. “Gli spettatori per l’ultima partita delle NBA Finals sono crollati di circa il 70%, battuti da una qualsiasi partita di football trasmessa nella serata di domenica” – sottolinea caustico Trump, sempre via Twitter – “Forse sono stati seguiti in Cina, ma ne dubito. Zero interesse!“.

Commenta
(Visited 90 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.