NBA Free Agency 2021: DeRozan ai Bulls, Mills ai Nets, Whiteside ai Jazz. Heat e Sixers firmano Markieff Morris e Drummond

Chicago Bulls ancora protagonisti in questa Free Agency 2021. La franchigia dell’Illinois, dopo essersi assicurata Lonzo Ball ed Alex Caruso, fanno il colpo con DeMar DeRozan, che firma un triennale da 85 milioni di dollari. Come riporta Adrian Wojnarowski, di ESPN, si tratta di una sign-and-trade, con Thaddeus Young ed Al-Farouq Aminu che, assieme ad una prima scelta futura al Draft, passano ai San Antonio Spurs.

Ritoccano il proprio roster anche Brooklyn Nets e Utah Jazz. I primi vanno sull’usato sicuro, firmando l’australiano Patty Mills, tra i protagonisti del torneo olimpico di Tokyo 2020,  con un biennale da complessivi 12 milioni di dollari; i secondi, a loro volta, rimpiazzano il partente Derrick Favors con Hassan Whiteside (non noti ancora i termini del contratto). Tornando ai Nets, ci sono anche un annuale per James Johnson e la rifirma del restricted free agent Bruce Brown Jr. (4.7 milioni di dollari).

Affari importanti anche in casa Miami Heat e Philadelphia 76ers. I floridiani, tra le franchigie più in vista nelle prime ore di Free Agency, prendono con un contratto di un anno Markieff Morris, negli ultimi due anni ai Lakers. Per quanto riguarda la franchigia della Città dell’Amore Fraterno, sempre dai Lakers ecco Andre Drummond (annuale).

Queste le altre novità: Nemanja Bjelica è un nuovo giocatore dei Golden State Warriors (annuale); Tony Snell va in Oregon, ai Portland Trail Blazers (annuale); gli Orlando Magic si assicurano (annuale) Robin Lopez. Rodney Hood, rilasciato dai Toronto Raptors, si accorda con i neo Campioni in carica dei Milwaukee Bucks (annuale). Infine, torna ai New York Knicks (annuale da 2.7 milioni di dollari) Taj Gibson.

 

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.