NBA in lutto, è morto Jerry Sloan. Fu il coach degli Utah Jazz dello Stockton-to-Malone

Il mondo della NBA e del basket sono in lutto per la morte, all’età di 78 anni, di Jerry Sloan, malato da tempo di Parkinson e demenza senile. Nativo di McLeansboro, Illinois, Sloan fa parte dal 2009 della Hall of Fame, al termine di una lunga carriera che lo ha visto distinguersi in particolare sulla panchina degli Utah Jazz, guidati dal 1988 al 10 febbraio 2011, distinguendosi in particolare nel periodo con il mitico duo Stockton-Malone, arrivando due volte a giocarsi le NBA Finals e perdendo in entrambe le occasioni contro i Chicago Bulls di Michael Jordan e Scottie Pippen.

In precedenza, Sloan aveva allenato anche i Chicago Bulls (1979-82), mentre da giocatore, scelto alla #4 del Draft 1965 dai Baltimore Bullets, vive la gran parte della carriera (1966-76) proprio ai Bulls, i quali nel 1979 gli ritirano la maglia #4, primo di sempre nella franchigia dell’Illinois. Al momento, l’ex coach è il terzo di sempre come vittorie (1.221), sesto come percentuale di vittorie (60.3%), secondo sia per partite vinte che per vittorie con la stessa franchigia (rispettivamente 1.809 e 1.127), e membro del club di sette allenatori con almeno dieci stagioni diverse in carriera da 50+ vittorie.

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.