NBA night, tornano George e Leonard e i Clippers tornano a vincere, OK Philadelphia e Boston, male Curry

PHILADELPHIA 76ERS 112 – CHICAGO BULLS 105 Match da high carreer per Joel Embiid: messi a referto 50 punti, 17 rimbalzi, 5 assist e 4 stoppate, compresa quella su LaVine che a 40 secondi dalla fine ha messo in cassaforte la vittoria.

L.A. CLIPPERS 116 – 112 UTAH JAZZ Tornano a calcare il parquet Paul George e Kawhi Leonard (29 punti) e i Clippers hanno una marcia in più. La squadra di Los Angeles conduce la gara per quasi gli interi 4 quarti e porta a casa una vittoria. Inutili i tentativi di Utah che ha sognato di ribaltare il risultato con due triple di Mitchell (35 punti) a pochi secondi dalla fine. Utah jazz ferma a 9 il conto delle vittorie consecutive.

BOSTON CELTICS 121 – ATLANTA HAWKS 109 Tornano a sorridere Boston e Kemba Walker, protagonista con 28 punti segnati e regista di una squadra che è tornata a offrire sprazzi di buon basket. Ad Atlanta non basta un Trae Young da 31 punti , i Celtics portano a casa una vittoria importantissima.

MILWAUKEE BUCKS 98 – OKLAHOMA CITY THUNDER 85 Torna alla vittoria dopo 5 sconfitte di fila Milwaukee che supera Oklahoma ferma a soli 85 punti. 29 punti per Antetokoumpo, conditi da 19 rimbalzi e 8 assist. Fondamentale il parziale di 18 a 0 del terzo quarto che ha di fatto chiuso il match.

ORLANDO MAGIC 124 – GOLDEN STATE WARRIORS 120 Vittoria in rimonta per Orlando ch enell’ultimo quarto riescono a ribaltare 13 punti svantaggio. Non bastano i 29 punti di Curry che comunque manda tanti tiri fuori, compreso quello a 5 secondi dalla fine che regala la vittoria finale a Orlando.

CLEVELAND CAVALIERS 103 – 120 DENVER NUGGETS Nona sconfitta di fila per i Cavaliers che continuano a vivere un momento più che buio. Denver torna a vincere grazie ai 50 punti di Murray che scrive un nuovo record: primo di sempre a segnare 50 punti senza neanche un tiro libero. Tripla doppia per Nikola Jokic nella notte del suo 26° compleanno.

Negli altri matches della notta MINNESOTA TIMBERWOLVES si deve arrendere ai TORONTO RAPROTS con il punteggio di 86 a 81 per i canadesi. Non basta la spettacolare schiacchiata di Anthony Edward e una prova ordinata, Toronto è superiore e lo dimostra.

Larga vittoria anche per MEMPHIS GRIZZILIES su DETROIT PISTONS per 109 a 95 e di PHOENIX SUNS sui NEW ORLEANS PELICANS per 114 a 134.

 

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.