I Raptors abbattono i Lakers. Warren show e i Pacers la spuntano sui Sixers. Ok Heat, Clippers e Thunder

Cinque partite nella notte NBA ad Orlando, con lo spettacolo che non è di certo mancato. Il big match in programma è la sfida tra i Campioni in carica dei Toronto Raptors e i maggiori favoriti di questo 2020, i Los Angeles Lakers. Con un secondo tempo da 48-66 di parziale e trascinati da Kyle Lowry (33+14 reb e 6 ast) e da OG Anunoby (23), i canadesi si sono imposti con il punteggio di 92-107, infliggendo agli angeleni il 4° ko di fila. Per i Lakers il migliore è stato LeBron James (20+10 reb e 5 ast).

La prestazione da urlo della notte è arrivata nel 121-127 con cui gli Indiana Pacers hanno battuto i Philadelphia 76ers. T.J. Warren ha marchiato a fuoco la partita, piazzando il proprio career-high, con 53 punti a referto e 20/29 al tiro (9/12 da tre). Non sono bastati ai Sixers un gran Joel Embiid (41+21 reb e 3 blk) e Tobias Harris (30+8 reb). Successo in scioltezza per i Los Angeles Clippers, che sconfiggono i New Orleans Pelicans con il punteggio di 103-126; in evidenza Paul George (28) e Kawhi Leonard (24+6 reb e 5 ast), mentre il top-scorer nella squadra di coach Gentry è Nickeil Alexander-Walker (15). Per Nicolò Melli 8 punti (2/9 al tiro), 3 ast, 1 reb e 1 stl in 25′.

Nottata positiva anche per Miami Heat e Oklahoma City Thunder. I floridiani schiantano i Denver Nuggets per 125-105, con un terzo quarto da 38-22 di parziale. Bam Adebayo (22+9 reb e 6 ast), Jimmy Butler (22+7 ast) e Kelly Olynyk (20+5 reb) i migliori nella squadra di coach Spoelstra; Nikola Jokic (19+7 reb e 6 ast) e Jerami Grant (19) si salvano nei Nuggets. Sul velluto anche OKC, che chiude la pratica Utah Jazz praticamente nel primo tempo (42-66 al 24′). Alla fine la partita si conclude sul 94-110, con Shai Gilgeous-Alexander top-scorer (19+6 ast), supportato da Chris Paul (18+7 reb e 7 ast), Steven Adams (16+11 reb) e Danilo Gallinari (15+4 reb in 19′).

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.