Bene Lakers, Jazz, Clippers, Blazers e Nuggets. Sconfitta per Celtics e Hawks. 46 per Doncic

Undici partite nella notte. Iniziamo subito da Charlotte, dove LaMelo Ball (20+11 reb) vince il duello tra rookie contro Anthony Edwards (21+6 reb); prestazione da 41 punti e 7 rimbalzi per Terry Rozier negli Hornets, ai Timberwolves non basta un Malik Beasley da 31 punti (114-120). Ritornano alla vittoria i New York Knicks, che superano in trasferta i Wizards (109-91). Doppia doppia per Julius Randle da 24 punti e 18 rimbalzi, ai Capitolini non basta la quasi tripla doppia di Russell Westbrook (23+ 9 reb e 10 ast). A Chicago nessuna difficoltà per i Clippers, che battono facilmente i Bulls (125-106) grazie ai 33 punti e 6 rimbalzi di Kawhi Leonard; alla squadra di casa non bastano 6 giocatori in doppia cifra. Terza vittoria consecutiva per i Portland Trail Blazers, grazie ai 73 punti nei primi due quarti superano i Cleveland Cavaliers per 110-129. Notevole la prova di Gary Trent Jr. (26) e la doppia doppia del turco Enes Kanter (21+13 reb); non basta ai Cavs un Collin Sexton da 25 punti.

Dopo le tre sconfitte consecutive, gli Orlando Magic ritrovano il successo a Sacramento contro i Kings (123-112), grazie ad una prova superlativa di Nikola Vucevic (42+9 reb); ai padroni di casa non bastano 7 giocatori in doppia cifra per evitare la sconfitta. Super primo tempo per i San Antonio Spurs sul campo degli Atlanta Hawks, quest’ultimi vicinissimi alla rimonta grazie ad un parziale di 42-15 nell’ultimo quarto, ma alla fine sconfitti per 125-114. Notevole prestazione degli uomini di Popovich con ben 7 giocatori in doppia cifra, uno su tutti Demar Derozan (23+6 reb e 8 ast), mentre agli Hawks non basta la doppia doppia di Clint Capela (14+11 reb) e un Trae Young da 25 punti. Partita molto combattuta quella tra Detroit Pistons e Boston Celtics dove, grazie al rookie Saddiq Bey (30+ 12 reb, 7/7 da 3 p), i Pistons riescono a portare a sorpresa a casa la gara (108-102). Ai Celtics non basta il duo composto da Jayson Tatum (33+11 reb e 7 ast) e Jaylen Brown (27+6 reb).

Vittoria interna, in rimonta, per i Denver Nuggets, nella sfida contro gli Oklahoma City Thunder (95-97). Tripla doppia sfiorata per Nikola Jokic (22+13 reb e 9 ast), non bastano i 20 punti di Justin Jackson in uscita dalla panchina per i Thunder. Sesto successo consecutivo per gli Utah Jazz, che superano i Milwaukee Bucks nel big match della notte (115-129). Da notare in casa Jazz le prestazioni di Donovan Mitchell (26+6 reb e 8 ast), Rudy Gobert (27+12 reb), Joe Ingles (27) e il sesto uomo Jordan Clarkson (25). Ai Bucks non basta la doppia doppia di Giannis Antetokounmpo (29+15 reb) e i 23 punti di Brook Lopez. Partita ricca di emozioni, quella tra Pelicans e Mavericks (130-143), dove va in scena il duello tra Zion Williamson (36) e Luka Doncic (46+12 ast e 8 reb), che vede uscire vincitore lo sloveno. Non basta la prestazione di Ingram (30 p), ad aggiungersi alla doppia doppia di Doncic ci sono i 36 punti di Porzingis. Ultima partita della notte in scena allo Staples Center di Los Angeles, dove i Lakers battono in rimonta i Memphis Grizzlies (105-115). Sugli scudi ancora una volta LeBron James (28+9 reb e 8 ast), assieme ad Anthony Davis (35+9 reb). Non sono sufficienti ai Grizzlies tre giocatori sopra i 20 punti, tra cui Ja Morant, autore di una doppia doppia da 22 punti e 10 assist.

 

Di seguito il riepilogo della notte:

MINNESOTA TIMBERWOLVES (6-20) @ CHARLOTTE HORNETS (13-14) 114-120

NEW YORK KNICKS (12-15) @ WASHINGTON WIZARDS (6-17) 109-91

SAN ANTONIO SPURS (15-11) @ ATLANTA HAWKS (11-14) 125-114

NEW ORLEANS PELICANS (11-14) @ DALLAS MAVERICKS (13-14) 130-143

LOS ANGELES CLIPPERS (19-8) @ CHICAGO BULLS (10-15) 125-106

DETROIT PISTONS (7-19) @ BOSTON CELTICS (13-12) 108-102

OKLAHOMA CITY THUNDER (10-15) @ DENVER NUGGETS (14-11) 95-97

MILWAUKEE BUCKS (16-10) @ UTAH JAZZ (21-5) 115-129

MEMPHIS GRIZZLIES (10-11) @ LOS ANGELES LAKERS (21-6) 105-115

CLEVELAND CAVALIERS (10-17) @ PORTLAND TRAIL BLAZERS (15-10) 110-129

ORLANDO MAGIC (10-17) @ SACRAMENTO KINGS (12-13) 123-112

Commenta
(Visited 12 times, 1 visits today)

About The Author

Andrea Filloramo Classe 2001, studente di Giurisprudenza ed appassionato di sport a 360º, sperando che scrivere di sport diventi un lavoro. Cresciuto con Buffa e Tranquillo.