Doncic stende gli Warriors, bene Nets, Bucks e Blazers. Celtics ko con i Thunder

Sei partite nella notte NBA. Alla Amalie Arena di Tampa, Florida, i Brooklyn Nets vincono di rimonta con i Toronto Raptors (116-103), girando la partita con un quarto periodo da 36-20 di parziale. Top-scorer Jeff Green (22+8 reb), supportato dai vari Kevin Durant (17+10 reb), Blake Griffin (17+6 reb) e Joe Harris (16+6 ast); Kyle Lowry (24+6 ast) e OG Anunoby (21+6 reb e 6 ast) i migliori nei canadesi. Nettissimo successo esterno dei Dallas Mavericks, che travolgono a domicilio, al Chase Center, i Golden State Warriors per 133-103. I texani, guidati dal solito Luka Doncic (39+8 ast e 6 reb, con 15/23 al tiro, il tutto in tre quarti), annichiliscono i californiani (27 per Stephen Curry e 26+5 reb per Mychal Mulder) con un break di 28-0, cominciato ai -8’24” dalla fine del primo quarto e concluso dopo 38″ nel secondo periodo.

Pronta arriva la replica dei Portland Trail Blazers, corsari 133-112 alla Bankers Life Fieldhouse di Indianapolis, che restano così ad 1 partita dai Mavericks, nella corsa per evitare il Playin. Contro i Pacers (18+10 reb e 5 blk per Oshae Brissett e 18 per Malcolm Brogdon), abbattuti con un parziale complessivo da 79-43 tra secondo e terzo quarto, in evidenza Anfernee Simons (27), Damian Lillard (23+6 ast) e C.J. McCollum (20). Sorrisi anche in casa Milwaukee Bucks, a segno 114-104 sul parquet dello Spectrum Center, casa degli Charlotte Hornets. Sulla W della squadra di coach Budenholzer c’è la firma di Giannis Antetokounmpo (29+12 reb e 8 ast) e di Brook Lopez (22); ai padroni di casa non bastano Devonte Graham (25+6 ast), Miles Bridges (21+10 reb e 6 ast) e P.J. Washington (18).

Ko a sorpresa per i Boston Celtics (privi di Jayson Tatum), che cedono il passo (119-115) al TD Garden per mano degli Oklahoma City Thunder. I ragazzi di coach Stevens (39+11 reb e 4 stl per Jaylen Brown e 28 per Payton Pritchard), all’inseguimento per gran parte del match, subiscono un 16-4 di parziale che vale il 106-95 Thunder con 2’25” da giocare nel quarto periodo; parziale negativo al quale non riescono a porre rimedio. Cinque i giocatori in doppia cifra negli ospiti, tra i quali spiccano Luguentz Dort (24) e Darius Bazley (21+10 reb). Infine, al Toyota Center di Houston, i Rockets perdono la 5° di fila, cedendo 114-107 con i Minnesota Timberwolves, al contrario al 3° successo di fila. Karl-Anthony Towns guida gli ospiti (31+7 reb e 5 ast), coadiuvato da Juancho Hernangomez (22+7 reb) e da Anthony Edwards (19+9 reb); non sono sufficienti ai texani le prestazioni di Kelly Olynyk (28+9 reb e 5 ast), Christian Wood (24+18 reb e 5 ast) e Jaesean Tate (20+7 reb).

 

Di seguito, il resoconto della notte:

OKLAHOMA CITY THUNDER (21-41) @ BOSTON CELTICS (32-30) 119-115

MILWAUKEE BUCKS (38-23) @ CHARLOTTE HORNETS (30-31) 114-104

PORTLAND TRAIL BLAZERS (33-28) @ INDIANA PACERS (29-32) 133-112

BROOKLYN NETS (42-20) @ TORONTO RAPTORS (26-36) 116-103

MINNESOTA TIMBERWOLVES (19-44) @ HOUSTON ROCKETS (15-47) 114-107

DALLAS MAVERICKS (34-27) @ GOLDEN STATE WARRIORS (31-31) 133-103

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.