Nba Recap, Harden è super contro i Clippers. Vittorie per Lakers, Raptors e Celtics

Sette le partite Nba della notte dove spicca certamente la super prestazione da 47 punti di James Harden contro i Clippers.

Partenza sprint per la squadra di Mike D’Antoni che infila un primo quarto da 31-15. Harden è letteralmente immarcabile soprattutto dall’arco (7/13 alla sirena finale). Kawhi Leonard e Lou Williams cercano in tutti i modi di tornare in partita, ma il Barba stampa ben 17 punti nell’ultimo quarto (di cui 13 negli ultimi quattro decisivi minuti della partita), mettendo i titoli di coda al match. Finale polemico per Doc Rivers che viene sbattuto fuori dagli arbitri dopo una plateale protesta per un ennesimo fallo fischiato a James Harden. Tutti i Rockets erano d’accordo con gli arbitri, soprattutto un giocatore tra tutti i texani: Austin Rivers. Houston vince 102-93.

Tutto facile per i Los Angeles Lakers di LeBron James che senza alcuna fatica, si sbarazzano dei Golden State Warriors. Poco da dire sugli episodi della partita che è stata totalmente dominata dal “prescelto” e anche questa volta in cabina di regia: 23 punti e 12 assist per James che fa giocare meglio la squadra quando è lì a distribuire assist per i compagni. Tra i giallo viola, ottime prestazioni per Kuzma e JaVale McGee ( il lungo dei Lakers ha chiuso alle sirena con 18 punti e 17 rimbalzi). Tra le fila di Golden State, 21 i punti per D’Angelo Russell. Los Angeles batte i Warriors   120 – 94.

Continuano a correre i Boston Celtics che inanellano il nono successo consecutivo e battono Washington al TD Garden. Nonostante la splendida serata realizzata di Bradley Beal (44 punti alla fine del match), Boston sfodera tutto il suo arsenale offensivo in campo con ben 7 uomini in doppia cifra, trascinata letteralmente da Kemba Walker, Tatum e Brown. Reazione d’orgoglio dei Wizards che tornano nel match recuperando quasi del tutto il -16 a pochi minuti dalla fine. Boston rimane compatta e vince nonostante l’ottima prestazione di Isaiah Thomas che mette a referto ben 18 punti, una prestazione gradita anche dai tifosi di Boston che non hanno fatto mancare il loro supporto al folletto di Washington. Vincono i Celtics 140-133.

Vittoria esterna importante per i Toronto Raptors che sbancano il Moda Center di Portland. Prestazioni maiuscole per Siakam e Van Vleet che scollinano entrambi oltre quota 30 punti trascinando i campioni in carica della lega ad una vittoria pesante contro una delle migliori squadre ad Ovest. Brutta partita di Damian Lillard che chiude con 9 punti in 37 minuti di gioco, con pessime percentuali dal campo. Hood e McCollum provano a mettere una pezza all’opaca prestazione del loro leader, ma non basta. I Raptors passano in trasferta contro Portland 114 -106.

Ancora una sconfitta, la terza di fila, per i San Antonio Spurs di coach Gregg Popovich. I texani pagano  il pessimo approccio difensivo soprattutto nella parte centrale del match (ben 80 i punti concessi ai T-Wolves). I padroni di casa sono letteralmente trascinati da Wiggins e Towns (58 punti per le due stelle di Minnesota). Beli ancora sotto tono come tutta la sua San Antonio che cade nel finale 129 – 114.

Negli altri due match della notte, da registrare la vittoria di Memphis su Charlotte che cade in casa dopo un canestro a 0.7 secondi dalla fine dalla seconda scelta assoluta dello scorso Draft Ja Morant (23 punti e 11 assist per lui). Philadelphia (senza Embiid tenuto a riposo) cade malamente ad Orlando trascinata dai 25 punti di uno straordinario Nikola Vucevic.

Commenta
(Visited 32 times, 2 visits today)

About The Author