Nba Recap, la furia di Giannis si abbatte sui Clippers. Ok Dallas, Utah, Toronto e Houston

Ben 9 le partite Nba della notte, quasi nessuna sorpresa nei match giocati.

Allo Staples Center i Bucks regolano i Clippers privi di Kawhi Leonard. Milwaukee accelera nel secondo quarto (parziale di 42-29) e da lì non si girerà più indietro. 38 punti , 16 rimbalzi e 9 assist queste le cifre di Antetokoumpo, coadiuvato dalle ottime prove di Bledsoe ed Hill, entrambi oltre quota 20. Coach Doc Rivers trova ottime prestazioni da Harrell e Lou Williams (34 punti per entrambi), ma Los Angeles cade in casa 129-124.

Vittoria per Houston contro i Golden State Warriors al Toyota Center, in un match tenuto in vantaggio dall’inizio alla fine. Harden e Westbrook si mettono in proprio ( 54 punti e 19 assist in due) ma anche Capela, Tucker ed House danno il loro contributo nella vittoria finale. Ottima prova per i ragazzi di Steve Kerr che piano piano stanno trovando la quadratura del cerchio, per quanto sia possibile: 28 punti e 8 rimbalzi per Alec Bucks,  19 per Eric Paschall.

Vince ancora Toronto, anche se a fatica sui Kings che vengono prima messi ko nella primo quarto di gioco, poi rosicchiano piano piano tutti i punti e tornano in partita alla fine. Toronto vince mandando tutto il quintetto in doppia cifra e dimostrando una buona compattezza di squadra (Siakam, Lowry ed Ibaka tutti oltre i 20 punti). Buona partita per Sacramento soprattutto grazie al tiro dalla distanza (20/44 alla fine del match) e al duo Barnes-Bogdanovic. Vince Toronto 124-120.

Vince ancora Dallas, questa volta grazie a due prodezze difensive di Luka Doncic nel finale. La partita cresce d’intensità nel secondo quarto quando ad accendersi tra i Mavs è il rientrante Barea che crea panico nella difesa di Orlando. Nel terzo quarto Dallas accelera e sembra mettere una seria ipoteca sul match. Orlando è solida e trascinata da Gordon e Vucevic, riesce a mettere un ottimo parziale e a restare in scia. Due sfondamenti presi da Doncic su Gordon sono essenziali per proteggere il minimo vantaggio nei secondi finali per i Mavs che vincono 107-106.

Nonostante il rientro dopo la squalifica di Joel Embiid, perde ancora Philadelphia che è costretta a cedere contro Utah alla EnergySolutions Arena. Ottimo il rientro del centro dei Sixers (27 punti + 16 rimbalzi ), ma la brutta notizia per Phila è l’infortunio alla spalla per Simmons dopo uno scontro di gioco, da valutare le sue condizioni. Mitchell (24 punti alla sirena) trascina tutto il quintetto di Utah in doppia cifra, nonostante le buone prove di Tobias Harris e Josh Richardson in casa Sixers. I Jazz controllano il match senza patemi nell’ultima frazione e vincono 106-104.

Negli altri match della notte vittorie per Pistons e Pacers che regolano senza difficoltà in casa New York e Washington. Vittoria in trasferta per Chicago che viola il parquet di Atlanta.

 

RISULTATI DELLA NOTTE

DETROIT – NEW YORK   122-102

INDIANA – WASHINGTON   121 – 106

ATLANTA – CHICAGO 93 – 113

HOUSTON – GOLDEN STATE   129-112

TORONTO – SACRAMENTO  124 -120

MEMPHIS – MINNESOTA  137 – 121

DALLAS – ORLANDO.  107 – 106

UTAH – PHILADELPHIA  106 – 104

LOS ANGELES CLIPPERS – MILWAUKEE  124 -129

 

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author