NBA24 PLAYOFF PREVIEW - Houston Rockets, dopo vent'anni si ritorna al titolo?

Stagione incredibile in casa Rockets, che hanno raggiunto il miglior record di franchigia del nuovo millennio e il primo titolo di Division dalla stagione 1993-94. I ragazzi di McHale partivano tra le squadre sicure di un biglietto per i playoff dopo il terzo posto in Conference dello scorso anno, ma la crescita costante e i colpi di mercato (Brewer e Smith su tutti) l’hanno resa sempre più credibile come pretendente al titolo.

Regular Season: Tanta paura per i fan di Houston, che dopo una cavalcata quasi perfetta si erano trovati incredibilmente fuori dalle teste di serie a solo due partite dalla fine. Fortunatamente la squadra ha confermato ancora una volta la maturità raggiunta e nelle ultime uscite si è conquistata un posto d’onore, che la piazzano dietro solo alle sorprese Atlanta e Golden State in tutta la lega.

La Squadra: Nonostante sotto i riflettori ci finisca praticamente sempre James Harden, il resto dei Rockets si sono rivelati non solo dei comprimari, ma dei veri e propri protagonisti in diversi momenti dell’anno. Sugli scudi il sesto uomo Brewer, che spesso si è caricato la squadra sulle spalle, e Ariza, vero terzo violino sempre presente in fase realizzativa. Peccato per gli infortuni di Motiejunas e Beverley, che avrebbero fatto sicuramente sentire il loro apporto su questa durissima cavalcata, dove in ogni caso si ritroverà un Howard assente per quasi tutto l’anno.

The Beard, James Harden. Il miglior marcatore di questa regular season (foto da: ballerstatus.com)
The Beard, James Harden. Il miglior marcatore di questa regular season (foto da: ballerstatus.com)

L’uomo chiave: James Harden. L’uomo dei record, nella stagione in cui bisognava trovare un leader. Le cifre sono mostruose e la seria candidatura al titolo di MVP il giusto riconoscimento per l’unico cestista dell’anno a centrare obiettivi importante nonostante fosse il faro centrale del suo team. C’è da capire se The Beard ha raggiunto anche la maturità di reggere sotto la pressione maggiore della post season, dove lo scorso anno crollarono inesorabilmente.

Il pronostico: I Mavericks visti quest’anno non sembrano poter impensierire questi Rockets, che chiuderanno la serie sul 4-1.

Commenta
(Visited 104 times, 1 visits today)

About The Author

Vincenzo Florio Nato a Napoli nel 1994. Laureando in Giurisprudenza e aspirante giornalista, fondatore di Nba24.it e firma di WorldOfWrestling.it. Diviso agonisticamente tra The Beard e Paul George, il cuore resta solo di Steve Nash.