Phoenix Suns @ San Antonio Spurs 84-98: I soliti Spurs, il solito Leonard spengono l'entusiasmo di Phoenix

All’ AT&T Center va in scena la sfida tra i San Antonio Spurs e la vera sorpresa di questo inizio campionato, i Phoenix Suns. Gregg Popovich è stato costretto a rinunciare a LaMarcus Aldridge per un infortunio ma può contare su tutto il resto del roster. Primo quarto abbastanza equilibrato, nonostante molte palle perse dei Suns e un Leonard in versione carro armato. Nel secondo tempo continuano a fioccare le perse di Phoenix e gli Spurs cercano l’allungo con le penetrazioni dell’infinito Tony Parker, che portano i texani all’intervallo sul 44-34. Nel terzo quarto Phoenix sembra essere entrata con un piglio diverso, e con un Markieff Morris da 28 punti riesce a tenere botta a Leonard e compagni chiudendo il quarto sul 67-60. Nell’ultimo periodo si attende lo spettacolo degli Spurs che arriva puntualmente con le triple di Green e le penetrazioni fulminanti dei mai domi Parker e Leonard. Finisce 84-98 per San Antonio con Phoenix che non ripete le ultime prestazioni convincenti che l’hanno resa una vera incognita in positivo. Top scorer della serata Morris con i suoi 28 punti nonostante la sconfitta. Per gli Spurs sugli scudi Leonard con 24 punti e Parker con 20.

PHOENIX SUNS (7-7): Tucker, Morris 28, Chandler 1, Knight 18, Booker 4, Warren 16, Price 2, Len, Teletovic 9, Leuer 6, Goodwin, Weems, Jefferson ne.

SAN ANTONIO SPURS (11-3): Leonard 24, West 5, Duncan 7, Green 18, Parker 20, Ginobili 8, Diaw, Mills 10, Marjanovic 2, Simmons 2, Anderson 2, McCallum, Butler.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Delpiero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.