Paul Pierce licenziato da ESPN. Fatali delle storie su Instagram ubriaco e circondato da spogliarelliste

Si è interrotto bruscamente il rapporto di lavoro tra Paul Pierce e l’emittente ESPN. L’ex stella dei Boston Celtics, inquadrato come opinionista ed analista, è stato infatti licenziato dopo che, nella notte di venerdì scorso, aveva pubblicato su Instagram nelle storie in evidente stato d’ubriachezza, mentre giocava a poker in compagnia di alcune spogliarelliste.

Il 43enne nativo di Oakland, California, lavorava per ESPN dal 2017 (quindi dall’immediato ritiro), presenziando in programmi come NBA Countdown e The Jump. Se l’emittente non ha comunque commentato né l’accaduto né la successiva decisione, Pierce è comparso poi in una sua ulteriore storia, annunciando grandi novità per il futuro e non sembrando affatto colpito dal licenziamento.

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.