Portland Blazers@Golden State Warriors 104-111: Durant trascina alla 22a vittoria

Alla fine la differenza l’han fatta i dettagli. E le percentuali: perché se Dame Lillard e compagni hanno chiuso col 25% da tre, dall’altra parte i padroni di casa hanno raccolto giusto il doppio. Il 111-104 di Golden State è tutto lì, nella distanza fatta da dettagli e da un secondo quarto che ha indirizzato sul binario giusto la gara di stanotte, settima vittoria di fila per gli uomini di Kerr, che ravvolgono senza Green, Curry e Pachulia la ventiduesima W della stagione (solo Boston ha una vittoria in più, ma ha anche una gara in più).

L’avvio è tutto di marca Blazers: Portland tiene testa, Lillard (39 punti alla fine) spacca in due la difesa di casa e chiude davanti al primo intervallo (28-27). Ma nella seconda frazione le Second unit mostrano un gap irrecuperabile: la tripla di Young (35-32) riporta GS in vantaggio, West e Iguodala alzano l’intensità difensiva e Portland è costretta a chiamare timeout quando si ritrova sotto di 7 punti in un battito. Durant trova il feeling giusto col canestro e porta i Warriors fino al +13 e il duello con Lillard diventa l’attrazione principale della serata.

Non cambia la sostanza al rientro dall’intervallo lungo: una tripla di Thompson e un sottomano di Bell siglano il nuovo massimo vantaggio sul +21 (80-59), il prodotto di Oregon diventa un fattore nella terza frazione mettendo insieme 11 punti alla fine. I Warriors si rilassano solo nell’ultima parte di gara, con Portland che alza il ritmo e Lillard che riporta di nuovo sotto i suoi sul -10 (99-89). Il 29-18 di parziale per gli ospiti nell’ultimo quarto, però, non basterà, perché due triple di Thompson spegneranno qualsiasi voglia di rimonta sul nascere. L’ultimo punto lo mette insieme Connaughton e sarà quello del definitivo 111-104, con Portland che mantiene comunque la zona Playoffs al sesto posto della Western Conference.

 

PORTLAND – Lillard 39, McCollum 21, Turner 10, Aminu 4, Leonard 4, Collins 9, Connaughton 5, Layman 8, Vonleh 4.

GOLDEN STATE – Thompson 24, Durant 28, Bell 11, Casspi 11, Livingston 6, Iguodala 6, West 10, Young 12, Cook 3, McCaw.

 

 

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Arpaia Napoletano classe ’91, da sempre malato di NBA. Giurista e pubblicista, crede in un solo Dio: Rasheed Wallace. Tutto il resto è Jordan. Fondatore di NBA24.it.