Warriors e Suns si riprendono subito, 76ers vincenti in overtime, perdono Heat, Wizards e Nuggets

Ben dieci i match andati in scena nella notte NBA, con cinque successi ottenuti in trasferta e cinque in casa.

La sfida dei bassifondi fra due delle squadre con il record peggiore dell’NBA premia i Thunder, che espugnano la Little Caesars Arena di Detroit battendo i Pistons per 103-114. Mvp della serata un Gilgeous Alexander da 30 punti + 13 assist, che risponde ai 28 + 11 rimbalzi di Cunningham.

I Pacers interrompono la loro striscia negativa grazie alla vittoria sui Wizards per 110-116. 30 punti + 10 rimbalzi per Sabonis, 34 per Beal.

Ancora decimati dalle assenze, gli Hornets cadono di misura dopo un overtime contro i 76ers per 124-127 nonostante i 35 punti di Kelly Oubre e ben sette giocatori in doppia cifra sugli otto a disposizione di Borrego. Altra prestazione da mvp nelle fila degli ospiti per Embiid, che porta a casa 43 punti, 15 rimbalzi e 7 assist tirando benissimo con un 15/20 complessivo dal campo.

Gli Heat fanno perdono in casa contro i Grizzlies con il risultato di 90-105. Non basta la prestazione di un super Tyler Herro (24 punti), Memphis prevale grazie alla coppia Brooks-Bane (entrambi a quota 21 punti) e alla doppia-doppia di Adams (17 punti + 16 rimbalzi).

I Bulls si impongono sui Nuggets per 109-97. La sfida nella sfida fra Lavine (32 punti) e Jokic (tripla-doppia da 17 punti + 12 rimbalzi + 15 assist) premia infine l’esterno dei padroni di casa.

Al Target Center di Minneapolis  gli Hawks ottengono il successo contro i Timberwolves per 110-121. Gran prova di Young autore di una doppia-doppia da 29 punti e 11 assist, ventello dalla panchina per Gallinari, a Minnesota non bastano i 31+16 rimbalzi di Towns.

I Bucks vincono contro i Cavaliers: 112-104 il risultato finale. 27+12 rimbalzi per un ottimo Giannis, doppia-doppia da 10+16 rimbalzi anche per Portis, per gli ospiti i 25 di Allen non sono abbastanza.

Tornano alla vittoria i Suns vincendo per 108-104 contro gli Spurs. È Paul (21 punti, 10 assist) a trascinare gli uomini di Williams alla vittoria, losing effort da 17 punti e 14 assist per Dejounte Murray.

Continua il momento difficile per i Blazers che perdono contro i Clippers di un ispirato Paul George (21+8 rimbalzi). I tentativi di Nurkic (31 punti) e Powell (29) non bastano, la second unit di Portland viene surclassata in termini di rendimento da quella avversaria, finisce 90-102.

Reazione immediata dopo lo stop di domenica per gli Warriors che battono i Magic con un netto 126-95. I 14+12 rimbalzi di Carter Jr. non sono sufficienti per la franchigia floridiana che cade sotto i colpi di Curry (31) e un Wiggins implacabile da oltre l’arco (28 con 8/10 da lontano).

Di seguito il riassunto completo dei risultati:

Oklahoma City Thunder – Detroit Pistons 114-103

Washington Wizards – Indiana Pacers 110-116

Philadelphia 76ers – Charlotte Hornets 127-124

Memphis Grizzlies – Miami Heat 105-90

Denver Nuggets – Chicago Bulls 97-109

Atlanta Hawks – Minnesota Timberwolves 121-110

Cleveland Cavaliers – Milwaukee Bucks 104-112

San Antonio Spurs – Phoenix Suns 104-108

Los Angeles Clippers – Portland Trail Blazers 102-90

Orlando Magic – Golden State Warriors 95-126

 

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.