I Pistons sorprendono i Jazz, bene Celtics, 76ers, Knicks e Cavaliers, ko Nets e Bucks

Quattordici squadre in campo per sette sfide disputate nella notte NBA.

I Nets ritrovano Irving ma perdono Harden e cadono così al Moda Center di Portland per 114-108. 28+10 rimbalzi per Durant, 22+8 per l’esterno ex Celtics e Cavs, ma i Trail Blazers orfani di Lillard rispondono mandando tutti gli uomini del quintetto in doppia cifra e facendosi ispirare da Simons (23), Covington (21) e McLemore (20).

Non si concretizza la rimonta nel secondo tempo dei Kings ai danni dei Cavaliers, che pur senza segnare un canestro negli ultimi tre minuti della sfida si impongono in volata per 108-109. Allen (18+17 rimbalzi) e Love (18) sono gli mvp di serata, doppia-doppia (12+11 assist) per Garland, a Sacramento non bastano i 21 di Haliburton e i 19 di Hield.

I 76ers piegano i Rockets con il punteggio di 91-111 grazie ad un Embiid da 31 punti, 8 rimbalzi e 6 assist. Per i padroni di casa si salvano solo Wood e Green a quota 14.

La freddezza di Tatum salva i Celtics dalla rimonta dei Pacers, al TD Garden finisce 101-98 dopo un tempo supplementare. Il nr. 0 di Boston firma il canestro che manda la sfida ai supplementari e i liberi che fissano il risultato finale, portando a casa un bottino da 24 punti e 12 rimbalzi, 26+15 per il compagno di squadra Brown, per Indiana da segnalare la tripla-doppia di Sabonis (11+23 rimbalzi +10 assist) e i 19 dalla panchina di Torrey Craig.

I Knicks hanno la meglio sugli Spurs per 111-96 grazie ad un eccellente secondo tempo, ai 31 punti di uno scatenato Barrett e alla doppia-doppia di Robinson (13+11 rimbalzi). Poco da fare per gli ospiti che provano a farsi trascinare da Murray (24 punti).

I Pistons sorprendono i Jazz con una clamorosa rimonta da -22 e vincendo davanti ai propri tifosi per 126-116. Career-high da 29 punti per Cunningham, stesso bottino per Bey, dall’altra parte 31 per Mitchell e 21+14 rimbalzi per Whiteside.

Gli Hornets espugnano il Fiserv Forum e battono i Bucks con il punteggio finale di 99-103. Decisivi Rozier (27) e Ball (23) che mette a segno il canestro del +2 a 15 secondi dal termine, a Milwaukee non bastano le doppie-doppie delle due star (26+13 rimbalzi Giannis, 27+11 assist Middleton).

Di seguito il riassunto dei risultati:

Brooklyn Nets – Portland Trail Blazers 108-114

Cleveland Cavaliers – Sacramento Kings 109-108

Philadelphia 76ers – Houston Rockets 111-91

Indiana Pacers- Boston Celtics 98-101

San Antonio Spurs – New York Knicks 96-111

Utah Jazz – Detroit Pistons 116-126

Charlotte Hornets – Milwaukee Bucks 103-99

 

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.