Doc Rivers: "I Celtics del 2008 penso avrebbero la meglio sui miei Clippers"

I Boston Celtics dei Big Three, Kevin Garnett, Ray Allen e Paul Pierce, hanno segnato una fase importante nella storia della franchigia del Massachusset, non foss’altro perché hanno vinto l’ultimo titolo Celtics (2008) e hanno disputato l’ultima edizione delle NBA Finals (2010).

Secondo Doc Rivers, quella squadra, della quale era l’head coach, potrebbe con elevata probabilità avere la meglio sui suoi attuali Los Angeles Clippers che, dopo l’arrivo nell’ultima Free Agency di campioni del calibro di Kawhi Leonard e Paul George, sono diventati praticamente i favoriti #1 nella corsa all’anello 2020.

Se quei Boston Celtics potrebbero battere gli attuali Clippers? Io penso proprio di sì, soprattutto grazie alla forza mentale di quel gruppo” – ha spiegato coach Rivers, in dichiarazioni riportate da Gary Washburn, del Boston Globe – “Era una squadra molto capace, forte e soprattutto molto profonda. Credo che la profondità del roster li ha resi così speciali“.

Quando pensi ai Celtics di quel periodo pensi ai ‘Big Three’. Ma questa analisi è incompleta, poiché non include gente come Rondo o Perk (Kendrick Perkins, ndr), che erano entrambi giocatori fenomenali; o Eddie House, Tony Allen, James Posey, PJ Brown, Big Baby (Glen Davis, ndr) e Leon Powe” – aggiunge Rivers – “Era una squadra con una panchina davvero profonda. Molto di più delle attuali franchigie NBA“.

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.