Rockets, Harden: "Situazione surreale, non siamo abbastanza bravi"

James Harden è tornato a parlare dopo l’ennesima sconfitta dei suoi Rockets e la quarta gara di fila sotto i 20 punti, non accadeva dalla stagione 2011/2012 quando era ad Oklahoma.

Dopo i 16 punti in 31 minuti, Harden ha parlato così alla stampa: “E’ chiaro che non siamo abbastanza bravi per competere con gli altri. Io amo questa città e ho fatto tutto il possibile per portarla in alto ma adesso sono in una situazione surreale e non credo che si possa risolvere”.

Parole chiare e nette di James Harden che non ha risposto a nessun’altra domanda lasciando la conferenza stampa.

Secondo ESPN, il desiderio del “Barba” sarebbe quello di raggiungere l’amico Durant ai Nets e non è detto che lo scambio non si possa ancora fare visto il caso Irving delle ultime ore.

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Delpiero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.