Rockets, è Tyronn Lue il nome in pole position per la panchina

Dopo la fine del rapporto con coach Mike D’Antoni, gli Houston Rockets sono alla ricerca del sostituto. Secondo quanto riportano Adrian Wojnarowski e Tim MacMahon di ESPN, il favorito numero uno in questa corsa è Tyronn Lue.

In particolare, l’ex coach dei Cleveland Cavaliers, campione nel 2016, e quest’anno assistant coach di Doc Rivers ai Lon Angeles Clippers, ha avuto un incontro molto proficuo con la dirigenza Rockets nella giornata di lunedì, oltre ad avere, sempre secondo i rumors di ESPN, il placet dei big della franchigia texana.

L’aspetto curioso della faccenda è che una nomina a head coach di Lue sarebbe molto ben vista anche in casa Clippers. Infatti sottolinea Wojnarowski, il 43enne nativo di Mexico, Missouri, è molto ben visto anche dal front office dell’altra metà di Los Angeles, oltre che da Kawhi Leonard e Paul George.

C’è però un rivale per Lue nella corsa alla panchina di Houston, e si chiama Jeff Van Gundy. Il 58enne ex Knicks e proprio Rockets (2003-07), opinionista di ESPN, incontrerà tra oggi e domani proprio la franchigia texana, che vede in lui un altro profilo molto interessante, dopo aver vanamente corteggiato Doc Rivers, accasatosi ai Sixers. Una decisione, spiega Wojnarowski, verrà presa solo dopo aver parlato anche con Van Gundy.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.