SACRAMENTO KINGS - Cousins spara a zero su Charles Barkley

elitedaily.com
elitedaily.com

Dure le parole di DeMarcus Cousins nei confronti della leggenda del basket Charles Barkley, reo di averlo criticato in passato: “Non ho rispetto per te e non lo avrò mai. Non abbiamo nulla di cui parlare. Quindi la prossima volta che ci vedremo, non ci saranno parole.”

L’ex cestista dei Suns e attuale opinionista televisivo si difende spiegando che quando lo andò a visionare in una partita dell’high school, l’attuale centro dei Kings aveva avuto un comportamento poco professionale. “Ho dovuto fare uno sforzo per non essere troppo duro. Gli avevo detto che pensavo potesse diventare davvero forte, ma ero rimasto un po’ deluso. Da quel momento ho sempre espresso il parere che con un minimo di crescita potrebbe essere il lungo più dominante della lega. Mi dispiace solo che non abbia mai avuto un coach adatto a farlo crescere. Vorrei fosse stato alla corte di un Riley o di un Popovich, come di un Rivers o di un Karl.”

Diversa è la versione di Cousins che confessa: “Quando seppi che Charles Barkley, un mito a cui ti rifacevi nella crescita, aveva detto ‘Beh, non è poi così buono..’ ci rimasi malissimo. Poi, nel mio anno da rookie, disse in diretta nazionale che ero la cosa peggiore capitata negli ultimi anni. Sì, me lo ricorderò.”

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author

Vincenzo Florio Nato a Napoli nel 1994. Laureando in Giurisprudenza e aspirante giornalista, fondatore di Nba24.it e firma di WorldOfWrestling.it. Diviso agonisticamente tra The Beard e Paul George, il cuore resta solo di Steve Nash.