San Antonio Spurs @ Sacramento Kings 106-88: Non basta il rientro di Cousins, San Antonio passeggia a Sacramento

cousinsNon basta il rientro di Demarcus Cousins e la voglia di rivincita di Marco Belinelli ai Sacramento Kings che si schiantano contro l’armata Neroargento di Gregg Popovich, alla quinta vittoria in sette partite. Cousins, rientrante dopo  un infortunio, si riappropria della squadra e monopolizza le sortite offensive dei Californiani. Il duello sotto i tabelloni con Duncan ed Aldridge è per palati fini del gioco. Il primo tempo scorre via sul filo dell’equilibrio ma l’accelerata decisiva per i 5 volte Campioni NBA la da Kawhi Leonard. L’MVP delle Finals 2014 scrive 24 punti con 10/13 dal campo aggiungendoci rimbalzi e difesa, i Kings provano a reagire con l’ex Marco Belinelli che fa 3/4 dall’arco per un totale di 17 punti, ma incappano nella giornata storta di Rudy Gay e quando Cousins viene ingabbiato attaccano in maniera prevedibile e confusionaria. Patty Mills e Boris Diaw danno la stoccata finale alla squadra di coach Karl e il quarto periodo si trasforma nel più classico dei garbage time. Passo indietro per i Kings, altra prova di forza per gli Spurs che stanno inserendo sempre meglio i nuovi acquisti e stanno mettendo solide basi per candidarsi ad essere una delle principali contenders nella Post Season.

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author

Teo Potenza 23 anni, studente di Lingue e letterature moderne presso l'Università degli studi della Basilicata. Aspirante storyteller cresciuto nel mito di Federico Buffa. Fede nerazzurra e neroargento. Mentori Mourinho e Popovich. Idoli Bryant e Ginobili. Tutto il resto è Wilt Chamberlain.