Sixers, Belinelli: "Ho giocato il miglior basket della mia carriera, spero di restare"

Non mi nascondo, nel senso che non nego il fatto che mi piacerebbe molto rimanere a Philadelphia. È un sistema per me perfetto, sono stati tre mesi importanti, durante i quali ho giocato la miglior pallacanestro della mia carriera in America“. Marco Belinelli non ha alcun dubbio riguardo al proprio futuro. Intervistato ai microfoni di ‘Sky Sport’, il 32enne ha espresso tutta la sua volontà di restare ai Sixers: “Proverò a rimanere lì, peccato che non sono cose che posso decidere io. Aspetterò le scelte che farà la franchigia“.

Il bilancio della sua avventura in Pennsylvania è piuttosto positivo: “Negli ultimi mesi è andata molto bene, sicuramente ho preso la decisione giusta ripartendo dai Sixers. Sono rinato a Philadelphia, fin dal primo giorno ho sentito subito di avere attorno a me una squadra che voleva vincere e un allenatore che aveva, anzi ha, tantissima fiducia in me. C’era voglia di fare bene e questo ha portato il mio basket ad un livello superiore“.

Philadelphia o meno, l’intenzione di Belinelli è quella di restare in squadre piuttosto competitive: “Sono consapevole del fatto che giocare in una squadra che disputa i playoff e magari punta al titolo NBA mi dà molto di più. Mi trasforma come giocatore: so benissimo che il Belinelli di Philadelphia era molto diverso da quello di Atlanta. Avevo molta più gioia. Certo che a 32 anni peserà anche l’aspetto economico dell’accordo“. Non resta dunque che attendere l’avvento della free agency: “Fine giugno, massimo metà luglio. Queste dovrebbero essere le date da attendere per conoscere il mio futuro“.

Commenta
(Visited 40 times, 1 visits today)

About The Author